“Aiu statu svinturateddu signor Presidente”

Eravamo nel secolo scorso e a Palermo nell’aula bunker dell’Ucciardone si celebrava il Maxiprocesso alla mafia.
Un giorno nel corso di una delle udienze quest’uomo, più che un uomo un mito, dette del mafioso palermitano questa indimenticabile interpretazione da Oscar !

Annunci

Che eri ancora “amico del giaguaro” lo si era capito

L’espressione “amico del giaguaro” nasce da una vecchia barzelletta quella in cui un tale annuncia a un amico di avere deciso di andare a caccia di giaguari. L’amico per sconsigliarlo gli pone una grande quantità di obiezioni, finché l’altro sbotta: “Ma tu sei amico mio o del giaguaro?”.

Nel linguaggio figurato si usa per indicare persona che dovrebbe stare dalla propria parte ma che al dunque si rivela invece amica dell’ avversario.

L’espressione è entrata nel parlare comune grazie a un fortunato spettacolo di varietà televisivo.

Era il 1961 e nella tv italiana aveva uno strepitoso successo “L’ amico del giaguaro” di Italo Terzoli e Bernardino Zapponi, per la regia di Vito Molinari e Gianfranco Bettetini.

Il trio Gino Bramieri, Marisa Del Frate e Raffaele Pisu dava vita a un momento esaltante della televisione italiana, attraverso la canonizzazione della parodia.
Rifacevano grandi film, interpretavano tutti i ruoli, riducevano il cinema a misura del racconto breve.
E poi il ballo finale, sulla sigla di chiusura, dove Bramieri si mostrava leggiadro come Dumbo, travolgente e trascinante come solo sanno esserlo i grassoni dello schermo.

A proposito di depuratore, qui dicono che…

Solo Comunicati Stampa

“Tra le opere finanziate dal Cipe per le quali la Regione è stata sanzionata (le somme non sono state sottratte) ci sono anche alcuni dei grandi appalti per i depuratori. Si tratta in tutto di 93 progetti finanziati con la delibera Cipe 60 del 2012, che ha assegnato alla Sicilia ben un miliardo e 100 milioni per colmare il clamoroso gap col resto d’Italia che è costato una procedura d’infrazione dell’Unione europea. Appalti sui quali in Sicilia si è accumulato ritardo:solo 14 su 93 sono cantierabili secondo il sottosegretario all’Agricoltura Giuseppe Castiglione, che rimprovera alla Regione la scelta “di individuare le amministrazioni comunali quali soggetti attuatori di poderosi interventi”.

Per non far ammuffire quel miliardo, Palazzo Chigi ha inserito i progetti per la depurazione in Sicilia all’interno del decreto Sblocca-Italia. Per i progetti per i quali alla data del 30 settembre 2014, praticamente dopodomani, non risultino…

View original post 217 altre parole