Bresciani, ne sfiducia, ne fiducia

Il risultato, scontato date le premesse della vigilia, del voto sulla mozione di sfiducia al sindaco Marzio Bresciani, che ha visto dieci consiglieri aderire alla mozione, nove dichiararsi contrari ed uno astenersi, conferma che la mozione di sfiducia era mossa azzardata ed improvvida, occorrendo mettere assieme tredici voti (prima della sua presentazione) per il raggiungimento dell’obiettivo, da un lato, e dall’altro che la gestione politica da parte del Sindaco della sua maggioranza è stata disastrosa al pari di quella del suo mentore, il senatore Antonio D’Alì, e del suo ispiratore, l’ex premier Silvio Berlusconi.

Ora siamo allo stallo, all’empasse, o se preferite immagini più cruente, all’agonia in senso politico, di un Sindaco che appare isolato prima ancora che in consiglio, nel sentire comune della sua cittadinanza, e di una città come sospesa ed irrealmente immobile, in attesa che tutto passi, ma nel contempo incapace di immaginare un qualsiasi futuro.

Peccato, per il Sindaco e per Castellammare.

“Animal school” – Primo episodio

Primo episodio di “Animal school” la nuova web sitcom ambientata nel mondo della scuola e prodotta a Castellammare del Golfo.

La nuova serie, che sia nel titolo che nella veste grafica e nelle colonne sonore si rifà al film cult del 1978 “Animal House”, è stata ideata e prodotta dagli allievi dell’ istituto Piersanti Mattarella di Castellammare Del Golfo, che frequentano il laboratorio ” Cinema letteratura e cittadinanza”.

Gli episodi, avranno cadenza settimanale, e affrontano, in modo comico, e talvolta cinico, i comportamenti, i vizi e gli stereotipi di alunni e professori.

Il bullo e il secchione, la vanitosa e l’innamorato, Il burlone, lo stupido, le emo, gli avventori del bagno e la lecchina sono alcuni dei personaggi impersonati dai ragazzi, inoltre sono stati coinvolti nell’iniziativa, alcuni attori locali: Vitalba Parrino (nel ruolo della Professoressa) Nitto Mazzara (nel ruolo dell’alunno ripetente) Giuseppe Tamburello (nel ruolo del professore) e Salvatore Scolaro (nel ruolo del bidello).

All’interno del laboratorio gli alunni sono guidati dai filmmaker di “ZEPstudio” Claudio Colomba e Giovanni Navarra.

Gli alllievi che fanno parte del laboratorio sono: Elena Agliata, Flavia Augello, Ivan Calandra, Virginia Cascio, Giuseppe Coppola, Antonino Corso, Alexandra Cusumano, Mario D’Aguanno, Ivan Dattolo, Orazio Enea, Sebastiano Giordano, Damilia Mule’, Davide Paradiso, Alessia Petronio, Emanuele Pisciotta, Silvia Rotolo, Salvo Saccheri, Andrea Vasile e Mariangela Vassallo.

Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, una coppia da Oscar

Gli scenografi Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo hanno conquistato la loro terza statuetta alla 84esima edizione della notte degli Oscar di Hollywood per ‘Hugo Cabret’ di Martin Scorsese.

“Questo e’ per Martin e per per l’Italia”, ha detto la Lo Schiavo ritirando il premio, fasciata in un lungo abito argentato, firmato dalla maison Sarli Couture. “Oggi e’ il mio compleanno e questo e’ il regalo piu’ incredibile”, ha sottolineato Ferretti. La coppia italiana ha gia’ conquistato altri due oscar, per ‘The Aviator’ e per ‘Sweeney Todd’.

Gli altri nominati erano:
The Artist
Harry Potter e i doni della morte 2
Midnight in Paris
War Horse

Qui l’intervista di Vincenzo Mollica del TG1 a Dante Ferretti prima della notte degli Oscar

L’intervista di Vincenzo Mollica.

A.A.A. – Avanti popolo

Di Festival di Sanremo, di tecnici e di Adriano Celentano, di chiese e di partiti, di Gesù e di Marx, di Vangelo e Manifesto, di Morandi, di Canalis e di Ipazia, di primarie e di guerre finte, di Pupo, di alti, di bassi, di vatussi e di gente de borgata.
Sempre e comunque con la tremarella addosso.
Questo e molto altro nella ottantunesima puntata di Tolleranza Zoro che si conclude con una straordinaria partecipazione di Edoardo Vianello.

Ad Alcamo il gioco si fa duro

… e sporco, e allora accade che:

23/02/2012 –
Alcamo, bomba carta davanti alla segreteria del senatore Papania

TRAPANI. Una bomba carta è esplosa stasera intorno alle 23 di ieri, ad Alcamo, davanti al portone d’ingresso della segreteria politica del senatore Antonino Papania (Pd), in via Roma. L’esplosione ha provocato danni limitati al portone e ad un’auto parcheggiata.
Il boato è stato avvertito in tutto il centro storico cittadino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Alcamo che stanno conducendo le indagini.

*** Update

“ALTRO EPISODIO. I carabinieri indagano su un incendio, di accertata matrice dolosa, che la scorsa notte ha danneggiato ad Alcamo, nella via Kennedy, l’auto dell’avvocato civilista Rosario Papania, figlio di un cugino del senatore Antonino Papania. Il rogo si è sviluppato intorno alle 2. Tre ore prima, alle 23, una bomba carta era esplosa davanti alla segreteria del parlamentare, in via Roma. Gli investigatori definiscono “particolare” la circostanza che i due episodi, apparentemente non collegati, si siano verificati a distanza di solo tre ore l’uno dall’altro.”

da GDS.it

Emma Thompson a Castellammare del Golfo

E’ stata a Castellammare del Golfo, nei giorni scorsi, l’attrice due volte premio Oscar Emma Thompson, in Sicilia per girare “Shakespeare in Italy” documentario della Bbc sui luoghi italiani del drammaturgo inglese diretto dal producer Andrea Carnevali.
La troupe dopo avere girato a Messina e Castellammare del Golfo si è trasferita a Palermo per completare le riprese in via Principe di Belmonte, Palazzo Abatellis e al museo privato di abiti d’epoca di Gabriele Arezzo di Trifiletti.