Sondaggio Politico Elettorale di Crespi Ricerche del 15 dicembre 2010

Tra le forze maggiori, Pdl in recupero al 27%, seguito dal Pd anchesso in recupero al 23,5%, segue la Lega Nord in calo all’11,7%.
Tra le forze intermedie Futuro e libertà viene dato in flessione all’8,0%, in forte crescita Sinistra ecologia e Libertà al 7,8%, ed ancora in crescita l’Udc al 7,0%, in flessione l’Idv di Di Pietro dato al 5,5%.

Rilevazioni effettuate tra il 13 ed il 15 dicembre
su un campione di 1.000 elettori. Interviste telefoniche, tecnologia CATI.

15 dicembre 2010 Sondaggio

Crespi Ricerche per Generazione Italia

Annunci

Elezioni regionali in Calabria: sondaggio Crespi ricerche Scopelliti in testa

Sondaggio Politico-Elettorale

Verso le elezioni regionali in Calabria Pubblicato il 02_03_2010 su Il Clandestino

Pubblicato il 4/3/2010.  Autore: CRESPI RICERCHE

Committente/ Acquirente:  Il Clandestino

Criteri seguiti per la formazione del campione: Sondaggio telefonico a livello regionale

Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche condotte con metodologia C.A.T.I.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: 800 interviste

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 25/02/2010 ed il 01/03/2010

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Se ieri si fossero tenute le elezioni per eleggere il Presidente della Regione Calabria, Lei per quale tra i seguenti candidati avrebbe votato?……

Risposta: Dati espressi in percentuale

Giuseppe Scopelliti 55,0;
Agazio Loiero 30,0;
Pippo Calippo 14,0;
Altri 1,0;
Indecisi 20,1

QUESITO n.2

Domanda : E per quale partito?……

Risposta: Dati espressi in percentuale

Popolo della Libertà 43,0;

La Destra 2,5;

UDC 10,0;

Altri di Centrodestra 0,6;

Partito Democratico 21,5;

Prc+Pdci 3,5;

Lista Pannella Bonino 1,0;

Sinistra Ecologia e Libertà 6,2;

Altri di centrosinistra 0,5;

Italia dei Valori 9,0;

Io resto in Calabria 1,5;

Altri 0,7;

Indecisi 32,0.

Aggiornamento sondaggio sulle europee di Crespi Ricerche per Affari Italiani del 12 maggio 2009

Al massimo variazioni di mezzo punto per le formazioni più consistenti, con il passaggio dal 41,5 % precedente al 41,0 % attuale per il Pdl e dal 25,0 % al 25,5 % attuale per il Pd.

Per il resto variazioni di entità inferiore e di cui ha poco senso discutere.

Conferma infine delle difficoltà a superare lo sbarramento per: Autonomia al 3,5 %, Rifondazione Comunista + Comunisti Italiani dati al 3,0 % e Sinistra e libertà al 2,2 %.

Questi i risultati della ultima rilevazione di Crespi Ricerche per Affari Italiani del 12 maggio.

Sondaggio Politico-Elettorale

Sondaggio Politico-Elettorale

 

da CrespiRicerche.it