Dalla tragedia alla farsa

Non è che siamo andati molto avanti sul piano della maturazione intellettuale se il gesto e il corpo usati in maniera simbolica riescono ancora dopo quasi novanta anni a suscitare più consenso che ripulsa.

Era il 1933 e il dittatore italiano Benito Mussolini nuotava a Riccione, la foto naturalmente ebbe amplissima diffusione sui giornali e non mancarono le riprese cinematografiche da diffondere nei cinema italiani.

Benito Mussolini - 1933

Mussolini nuota a Riccione

Era 16 luglio 1966 e il dittatore cinese Mao Tse-tung, oramai settantenne, decise di organizzare un evento mediatico per dimostrare di essere ancora vigoroso e capace di guidare la Repubblica Popolare Cinese, una nuotata nel fiume Yangtze a Wuhan.
Le fonti governative dissero che Mao percorse la bellezza di circa quattordici km (quasi nove miglia) in un’ora.
Il “Time” il 5 agosto nel dare la notizia scrisse con scetticismo che se fosse stato vero Mao avrebbe nuotato circa quattro volte più veloce dei nuotatori che detenevano i record del mondo sulle dieci miglia, niente male per un settantenne.

Mao nuota

Mao nuota

Sarà il 10 ottobre del 2012 quando tra Scilla e Cariddi partendo da un punto ancora non ben definito della costa calabrese forse nei pressi di Cannitello, Beppe Grillo inizierà la traversata, che si concluderà, è da presumere in località Punta Faro, sulla costa siciliana.

Grillo ha oggi 62 anni ed all’occorrenza preferisce definirsi comico piuttosto che politico, ciò che è certo è che non ha più il fisico dell’attor giovane.

Sondaggio Politico Elettorale di Crespi Ricerche del 15 dicembre 2010

Tra le forze maggiori, Pdl in recupero al 27%, seguito dal Pd anchesso in recupero al 23,5%, segue la Lega Nord in calo all’11,7%.
Tra le forze intermedie Futuro e libertà viene dato in flessione all’8,0%, in forte crescita Sinistra ecologia e Libertà al 7,8%, ed ancora in crescita l’Udc al 7,0%, in flessione l’Idv di Di Pietro dato al 5,5%.

Rilevazioni effettuate tra il 13 ed il 15 dicembre
su un campione di 1.000 elettori. Interviste telefoniche, tecnologia CATI.

15 dicembre 2010 Sondaggio

Crespi Ricerche per Generazione Italia

Sondaggi politico elettorali, gli ultimi quattro di dicembre

Sondaggio pubblicato da Omnibus – La7 il 12 dicembre e realizzato da Coesis Research.

POPOLO DELLA LIBERTA’ 29,5%
PARTITO DEMOCRATICO 27%
LEGA NORD 10%
UNIONE DI CENTRO 6,5%
ITALIA DEI VALORI 6%
SINISTRA, ECOLOGIA E LIBERTA’ 5,5%
FUTURO E LIBERTA’ PER L’ITALIA 4,5%
FEDERAZIONE DELLA SINISTRA 2,5%
MOVIMENTO 5 STELLE 2%
LA DESTRA 1,5%
ALLEANZA PER L’ITALIA 1%
MOVIMENTO PER LE AUTONOMIE 0,5%

Totale cdx 41% (-0,5%)
Totale centro 12,5% (+0,5%)
Totale Csx 38,5% (-0,5%)

rilevamento 10/12/2010

 

Sondaggio pubblicato da IN ONDA – La7 l’11 dicembre e realizzato da CFI.

POPOLO DELLA LIBERTA’: 32,5%
PARTITO DEMOCRATICO: 30%
FUTURO E LIBERTA’ PER L’ITALIA: 10,1%
LEGA NORD: 8,7%
ITALIA DEI VALORI: 6,3%
SINISTRA, ECOLOGIA E LIBERTA’: 4,5%
UNIONE DI CENTRO: 3,3%
FEDERAZIONE DELLA SINISTRA: 2,4%
MOVIMENTO PER LE AUTONOMIE: 0,6%
MOVIMENTO 5 STELLE: 0,4%
ALLEANZA PER L’ITALIA: 0,2%

Totale cdx 41,2% (-2,2%)
Totale centro 14,2% (-2,6%)
Totale Csx 40,8% (+5,2%)

rilevamento 09/12/2010

 

Sondaggio ISPO, pubblicato sul Corriere della Sera, dell’11 dicembre.

POPOLO DELLA LIBERTA’: 27,6% (+1,1%)
PARTITO DEMOCRATICO: 25,0% (+0,8%)
LEGA NORD: 12,0% (+0,2%)
FUTURO E LIBERTA’ PER L’ITALIA: 6,9% (-1,2%)
SINISTRA, ECOLOGIA E LIBERTA’: 6,4% (-0,3%)
ITALIA DEI VALORI: 6,3% (-0,1%)
UNIONE DI CENTRO: 5,3% (-0,5%)
MOVIMENTO 5 STELLE: 2,2% (+0,1%)
FEDERAZIONE DELLA SINISTRA: 1,9% (+0,2%)
LA DESTRA: 1,4% (INV)
ALTRI: 5,1% (-0,3%)

Totale cdx 41% (+1,3%)
Totale centro 12,2% (-1,7%)
Totale Csx 37,6% (+0,4%)

rilevamento 07/12/2010

 

Sondaggio IPR pubblicato da L’ULTIMA PAROLA di RAI2 del 10 dicembre

POPOLO DELLA LIBERTA’: 29,0%
PARTITO DEMOCRATICO: 26,0%
LEGA NORD: 12,0%
UNIONE DI CENTRO: 7,5%
SINISTRA, ECOLOGIA E LIBERTA’: 6,0%
FUTURO E LIBERTA’ PER L’ITALIA: 5,5%
ITALIA DEI VALORI: 4,5%
ALLEANZA PER L’ITALIA: 2,0%
MOVIMENTO 5 STELLE: 1,5%
FEDERAZIONE DELLA SINISTRA: 1,5%
LA DESTRA: 1,5%
RADICALI: 1,0%
VERDI: 1,0%
MOVIMENTO PER LE AUTONOMIE: 0,5%
ALTRI: 0,5%

Totale cdx 42,5% (INV)
Totale centro 15,5% (INV)
Totale Csx 38,5% (+1%)

rilevamento 08/12/2010