Sondaggi Politici di metà settembre 2010 a confronto

Con la ripresa delle maggiori trasmissioni televisive di approfondimento politico (si fa per dire), quali Porta a Porta e Ballarò, gli istituti demoscopici, incaricati di sondare le intenzioni di voto degli italiani, fanno girare uomini, telefoni e macchine a pieno regime per soddisfare la sempre crescente curiosità degli italiani comuni e degli addetti ai lavori.

Qualora si dovesse tornare alle urne gli italiani chi voterebbero ?

Presentiamo qui una panoramica sintetica degli ultimi rilevamenti realizzati in un arco di tempo che va dal 9 settembre al 13 settembre.

Secondo i dati del Barometro Politico dell’Istituto Nazionale di Ricerche Demopolis, il PDL di Berlusconi si posizionerebbe oggi al 29%, per Crespi ricerche di Luigi Crespi il Pdl è al 30% nelle intenzioni di voto, al 32% per Euromedia Research di Alessandra Ghisleri, al 30,7% per Ispo di Renato Mannheimer e per Ipsos di Nando Pagnoncelli al 30,7%.

Secondo gli stessi istituti il PD è al 26,5% per Demopolis, per Crespi al 24,6%, per Euromedia Research al 25% e sia per Pagnoncelli che per Mannheimer al 25,7%.

Anche per quanto riguarda la Lega si nota una certa omogeneità di dati. Per Demopolis è data al 13%, al 12,30% per Crespi Ricerche, al 13,20% per Euromedia Research, mentre per L’istituto Ipsos si posiziona al 12,40% e per Ispo al 11,50%.

L’Udc di Pierferdinando Casini è data al 7% da Demopolis, al 6,5% da Crespi, mentre per Euromedia Research è al 5,9% e al 6,4% secondo l’Ispo e Ipsos.

Le maggiori curiosità sono, nel periodo per FL o Futuro e Libertà la neoformazione politica di Gianfranco Fini, la quale è data al 7,5% da Demopolis, al 3,9% da Euromedia Research al 5, 8% da Pagnoncelli, al 6,9% da Crespi e al 7,2% da Mannheimer.

A mostrarsi più ottimisti quando si parla di Idv sono Euromedia Research e Ipsos al 7,9% per entrambi, mentre Crespi e Mannheimer lo danno rispettivamente al 6,5% e al 6,4% e al 6% Demopolis.

SEL, del governatore della Puglia Nichi Vendola viene rilevato da Demopolis al 4,5%, al al 4% da Crespi e al 5,1% da Pagnoncelli.

A seguire le tavole di sintesi di Demopolis, ISPO S.R.L. e IPSOS Public Affairs.


Annunci

Elezioni Regionali 2010 è finita 7 a 6, determinante Grillo per la vittoria della Lega in Piemonte

E’ finita nel migliore dei modi per il centrodestra una tornata elettorale che a tratti è sembrato dovesse segnarne in qualche modo l’inizio della fine.

Alla conferma delle regioni assegnate al centrodestra già con certezza Lombardia e Veneto prima, e Calabria e Campania dopo, si sono unite nella tarda serata di ieri Lazio e Piemonte.

Nel Lazio Renata Polverini ha infine prevalso su Emma Bonino e in Piemonte il leghista Roberto Cota ha scalzato l’uscente Mercedes Bresso.

Il centrosinistra ha confermato l’ Emilia Romagna, la Toscana, l’Umbria, le Marche, la Basilicata e la Puglia e la Liguria.

Il centro destra incluso la Lega Nord è intorno al 47,7 % quindi recupera sulle europee e anche sulle politiche del 2008 in assoluta cotrotendenza con il quadro europeo.

Il centro sinistra è ancora più diviso di prima e tutto insieme è intorno al 44 %, comprendendo nel conto, dai vendoliani al Pd all’Idv ai Comunisti, e le liste “minori fai da te”.

Il gioco sempre in auge nella sinistra italiana, conosciuto come, “anche io faccio un partito”, in Piemonte, in questa tornata elettorale, ha prodotto certamente la vittoria del candidato di centro destra.

In Piemonte infatti il candidato del movimento 5 stelle (Grillo) ha conseguito un 4,08 %, sottratto interamente a sinistra alla candidata Mercedes Bresso bloccata al 46,88 % nella battaglia contro il leghista Roberto Cota, il quale ha conseguito il 47,34 %, solo lo 0,46% in più della Bresso.

In tutti gli altri casi, i pur non esaltanti risultati conseguiti da tali “giocatori”, non sono stati determinanti per la vittoria dello schieramento avverso.

L’Italia che avanza

nel senso di ciò di cui si farebbe volentieri a meno.

La signora o signorina del video è siciliana, di Milazzo, si chiama Paola Calorenne ed ha 28 anni. E’ stata la più giovane candidata dell’Idv alle Europee 2009 circoscrizione Isole ed ha preso 1.449 voti.

Vuole diventare coordinatrice nazionale dei giovani under 35 di Idv. Molti la danno per favorita, e dicono sia pupilla del portavoce Leoluca Orlando.
Il suo slogan recita: “Uno sguardo al passato, piedi nel presente, diritti verso il futuro”.

Un estratto del suo programma elettorale è stato affidato al video-messaggino dedicato alle donne in politica, con finale per la moglie divorzianda del premier Veronica Lario: “Se è vero quello che dice la signora Berlusconi che il premier è un uomo malato, sessuofobico, spinto da impulsi irrefrenabili, allora le consiglio la castrazione!”.

A parlar così un tempo in tutta Italia ci si sarebbe beccati del “fascista“. Al Nord simili ragionamenti e simili deduzioni son proprie dei leghisti. La signorina di tutta evidenza punta all’esclusiva per il Sud e le isole.

grazie a Metilparaben

Sondaggio elettorale Sky Digis pubblicato da TG Sky il 19 ottobre 2009

Questo sondaggio realizzato tra il 16 e il 17 ottobre 2009 dallo Osservatorio Sky Digis registra il polso all’elettorato in questo tormentato autunno italiano.

Uno dei dati di maggior rilievo è la conferma in aumento del Pdl, dato al 40 %, sia rispetto alle politiche 2008 (37,4%) che alle europee 2009 (35,3%), tanto più significativa in considerazione delle campagne condotte in questi mesi da “La Repubblica” nei confronti del suo leader e capo del governo Silvio Berlusconi, per non parlare della recente bocciatura da parte della Corte Costituzionale del cosidetto “lodo Alfano”.

A seguire tra i dati maggiormente significativi la conferma anche essa in aumento dell‘IdV di Di Pietro, data al 8,5%, sia rispetto al dato delle politiche 4,4% che delle europee 8,0%.

In recupero rispetto al dato delle ultime europee, ma comunque inferiore al dato delle politiche il dato del Pd al 28,5%. Tra il dato delle politiche e quello delle europee le intenzioni di voto per l‘Udc 6,0% e per la Lega Nord 10,0%.

In diminuzione tutti gli altri sia ripetto alle politiche che alle europee.

DIGIS - SKY

DIGIS - SKY

Sondaggio Politico-Elettorale

Osservatorio Sky Digis – Pubblicato all’interno del TG Sky del 19 ottobre 2009

Pubblicato il 19/10/2009. Autore: Digis S.r.l.

Committente/ Acquirente: Digis S.r.l.

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione rappresentativo dell’universo di riferimento per sesso, età, area geografica, ampiezza comune di residenza e condizione professionale

Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche assistite dal sistema C.A.T.I.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: Totale casi: 1000 – Universo di riferimento: popolazione italiana maggiorenne

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 16/10/2009 ed il 17/10/2009

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Se domani si votasse per le elezioni politche, per quale partito voterebbe?.

Elezioni Europee, collegio Isole (Sicilia e Sardegna) i 6 eletti

Nel collegio Isole (Sicilia e Sardegna) si assegnano 6 seggi e non 8

Questi gli eletti per ciascuna lista secondo il Viminale e l’ ordine delle preferenze nel collegio Isole (Sicilia – Sardegna).
Pdl 2 seggi : Berlusconi Silvio (365.588), La Via Giovanni (145.745), Iacolino Salvatore (141.489), Cimino Michele (124.082),Calia Maddalena (115.184), Strano Antonino (101.499), Sanzarello Sebastiano (17.344),Masci Francesca (10.559)

Pd 2 seggi : Borsellino Rita (229.981), Crocetta Rosario (150.368), Barracciu Francesca (116.935), Barbagallo Giovanni (68.505), Tripi Italo (67.444)

Idv 1 seggio : Di Pietro Antonio (58.626), Orlando Leoluca (53.555), De Magistris Luigi (33.616), Alfano Sonia (27.166)

Udc 1 seggio : Romano Saverio (110.488), Antinoro Antonello (70.924), Gianni Giuseppe (44.729), Naro Giuseppe (33.300)

Elezioni Europee, collegio Isole (Sicilia e Sardegna) i probabili eletti

Questa la probabile ripartizione dei seggi per ciascuna lista e l’ ordine (provvisorio) delle preferenze.

Pdl 4 seggi : Berlusconi Silvio, Cimino Michele, Iacolino Salvatore, La Via Giovanni, Strano Antonino, Sanzarello Sebastiano, Calia Maddalena

Pd 2 seggi : Borsellino Rita, Crocetta Rosario, Barbagallo Giovanni, Tripi Italo

Idv 1 seggio : Di Pietro Antonio, Orlando Leoluca, De Magistris Luigi, Alfano Sonia

Udc 1 seggio : Romano Saverio, Antinoro Antonello, Naro Giuseppe,

Sondaggio per le Elezioni Europee di Crespi Ricerche per Epolis del 21/05/2009

L’ultimo sondaggio di Crespi-Ricerche per EPolis effettuato tra il 18 e il 19 maggio su un campione di 1000 interviste, con metodologia CATI.
Pdl                             40,0 %
Lega                           10,3 %
Udc                               6,0 %
Idv                                7,2 %
Pd                                25,7 %
SeL                                 2,4 %
ReC                                 3,2 %
Autonomia                  3,4 %
Bonino-Pannella        1,3 %
                                 ————–
Totale                          99,5 %

Così come per l’IPSOS di Pagnoncelli si ha spesso la sensazione di una sovrastima di Italia dei Valori e in subordine del Pd, per Crespi Ricerche diradatasi la sensazione di un mese fà di una sovrastima di Sinistra e Libertà ai danni della lista di Rifondazione Comunista + Comunisti Italiani, permane tuttavia la sensazione di una sovrastima per la lista dell’Autonomia Mpa + Destra + Pensionati.

Ma si sà, come dicono quelli di “Demopolis“, i cui dati qui non abbiamo riportato, poichè suscitano anch’essi troppe sensazioni, il voto è “liquido” !