Al CICI Film Festival di Castellammare vince Diego Monfredini giovane film-maker piacentino

Ha messo d’accordo critica e pubblico, l’opera vincitrice del secondo CICI Film festivalLa casa dei trenta rumori“, corto di Diego Monfredini, film-maker di Piacenza.
Il corto alle immagini solari di “un caldo oltre il caldo” e di un “blu oltre il blu” aggiunge una intensa recitazione in lingua siciliana in una sorta di spirale temporale dei sentimenti.
Il sottotitolo d’obbligo che accompagna i titoli di testa è “La casa di li trenta scrusci“, ed il corto è interamente sottotitolato in italiano.
E’ il corto che anche io avrei voluto realizzare” ha detto il presidente della giuria, il regista Enzo G. Castellari.

Secondo classificato “Happiness is sharing” di Giacomo Costa, terzo classificato “A riva” di Francesco Russo.

Venerdì 1° luglio CICI Film Festival Preview a Castellammare

Per presentare il Cici Film Festival (che si svolgerà a settembre), venerdì 1° luglio 2011 a Castellammare Del Golfo nel pomeriggio e a sera avrà luogo l’evento “Cici Film Festival Preview”.
Al castello arabo-normanno alle ore 18,00 si terrà la presentazione del bando del festival e saranno illustrate tutte le attività sin ora svolte all’interno del progetto GI.A.C.S “OGGI SIAMO NOI”, di cui il festival fa parte.
Tra queste: la presentazione del campus di Arcidonna che si sta svolgendo in questi giorni a Castellammare del Golfo e che vede collaborare 16 ragazzi (selezionati nelle scuole e guidati da un gruppo di professionisti) nella formazione di campagne sociali video-fotografiche e interventi di arte pubblica e la proiezione del corto “CARAMADRE” di Matteo Pianezzi (vincitore del primo premio GI.A.C.S. svoltosi all’interno della manifestazione “TRALESPONDE” a Mazara Del Vallo).
Questo momento serio di introduzione al Festival lascerà spazio in serata (ore 22,00) ad un concerto in piazza Petrolo.
Qui si esibiranno gli African Nguewel caratterizzati da un’impronta musicale che ripropone ritmi e danze della tradizione popolare africana e il gruppo raggae “Famiglia del Sud” proveniente da Palermo.
Il progetto GI.A.C.S. “giovani, arte e cultura per lo sviluppo economico, sociale ed ambientale dei contesti urbani” è promosso dall’assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro, dall’ APQ giovani dal ministero della gioventù ed è gestito dall’associazione Arcidonna, dal comune di Salemi e dall’associazione Cici.

Le regole non esistono, esistono solo le eccezioni (by Associazione Penelope)

Bello questo “Spot” (un pò azzardato chiamarlo così, forse meglio “Corto”) dal titolo “Fatti sentire“, girato a Scicli (Sicilia) da Beppe Fiorello e da una folla di ragazze, presumo del luogo, per una campagna contro la violenza sulle donne promossa dal CSVEtneo (centro servizi volontari) in collaborazione con l’associazione Penelope e altre associazioni attive sul campo del contrasto alla violenza sulle donne.
Qui il sito dell’associazione Penelope il cui slogan è “Le regole non esistono, esistono solo le eccezioni“.