Concerto di Crosby e Nash a Zuccotti Park, Still non c’era

“Keep Going! Keep Going! Keep Going!” Graham Nash and David Crosby sing to protesters in Zuccotti Park today, “Teach Your Children Well”

Giovani dai capelli bianchi, David Crosby e Graham Nash hanno tenuto un concerto ieri a Zuccotti Park.
Il movimento “Occupy Wall Street” ha conquistato così l’appoggio di due icone della musica rock.
Crosby e Nash avevano visitato l’accampamento degli Indignati la scorsa settimana e memori del loro passato nei movimenti di protesta negli anni ’60, non ci hanno messo molto a farsi conquistare dal movimento anti Wall Street.
Il concerto dal vivo e stato tenuto senza amplificazione perche’ l’amplificazione non e’ permessa a Zuccotti Park.

La coppia rock, che ha eseguito un repertorio di canzoni di protesta, e’ solo l’ultima in ordine di tempo tra le rock-star a scendere in campo a favore di “Occupy Wall Street“. Prima di loro c’erano gia’ stati Jeff Mangum, Tom Morello, Talib Kweli, Susan Sarandon, Michael Moore e tanti altri.
Il mese scorso, l’ormai novantenne Pete Seeger ha accompagnato con le sue canzoni la marcia degli attivisti verso Columbus Circle.

Gli Indignati intanto hanno consegnato al governatore Mario Cuomo una petizione a favore dell’ampliamento della tassa sui milionari.
E in attesa del generale inverno, i manifestanti hanno cominciato ad allestire tende di tipo militare.

Annunci

A Trapani non si salta sui palchi

Direte voi, una nuova ordinanza del sindaco di Trapani Mimmo Fazio, emanata per una qualche ragione di pubblico decoro od altro ?

No, a Trapani non si salta sui palchi perchè vengono montati male e collaudati peggio.

Così venerdì scorso, durante il concerto dei Tinturia a Trapani nel Villaggio Espositivo montato in occasione dell’Extreme Sailing Series (manifestazione di vela per catamarani), il povero Lello Analfino, cantante e leader della band siciliana, è stato inghiottito da una voragine artificiale, davanti ad una platea di migliaia di persone.

Concerto sospeso ed un trauma da cui riprendersi per il povero Analfino.

A Partinico, Roberto Vecchioni in concerto il 6 agosto 2011

Roberto Vecchioni, uno dei più apprezzati cantautori italiani, vincitore dell’edizione 2011 di Sanremo con “Chiamami ancora amore”, sarà l’evento “clou” dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’incoronazione di Maria Santissima del Ponte di Partinico.
L’artista, infatti si esibirà in concerto, nella sua unica tappa siciliana, nella Piazza Duomo di Partinico, oggi sabato 6 agosto.

La Piazza Duomo di Partinico, non è un luogo qualsiasi, ma è la piazza consegnata alla storia del cinema italiano per essere stata lo spazio dai due lati del quale si osservano e si confrontano i due protagonisti de “Il giorno della civetta”, da un lato il boss mafioso don Mariano Arena (quello dela celebre definizione a proposito di uomini e non uomini) e dall’altro il capitano dei carabinieri Allodi

Vinicio Capossela a Segesta il 4 agosto 2011

Vinicio Capossela sarà a Segesta il 4 agosto, con il suo nuovo show fortemente caratterizzato dai temi del disco «Marinai, profeti e balene», n’opera sul fato, sul viaggio e il mare come metafora e scenografia del destino umano, uscito nell’aprile scorso, nell’ambito del Calatafimi Segesta Festival.
Sul palco cpon lui saliranno: Mauro Ottolini (trombone, conchiglie, ottoni, flauti, kalimba, temporale), Achille Succi (ance, flauti, shakuhachi, shehnai, tin whistle), Alessandro “Asso” Stefana (chitarre, banjo, baglama), Glauco Zuppiroli (contrabbasso), Zeno De Rossi (batteria, conga, gong delle nuvole, teste di morto), Francesco Arcuri (campionatore, steel drum, saz, santoor, Vincenzo Vasi theremin, campionatore, marimba, voce, glockenspiel).
Da Omero a Dante, da Melville a Conrad, «Marinai, profeti e balene», è un progetto che trova ispirazione nella letteratura di tutti i tempi.

Definire Vinicio Capossela solo un «cantautore» non rende giustizia al personaggio, alla sua musica, alla sua arte.
Capossela è un autore di canzoni, ma la sua è un arte più completa e più complessa, più fisica e diretta.
Le sue canzoni, i suoi spettacoli, sono fatti di carne e sangue, di respiro e calore, sono coinvolgenti ed emotivi.
Capossela è un artista a tutto tondo, un cantastorie, un visionario pronto a trascinare chi lo ascolta in una sarabanda magnifica e stupefacente, dove nulla è scontato e niente è prevedibile.

Gli appuntamenti dell’estate 2011 nel Golfo di Castellammare e dintorni

1ª settimana di agostoConcerti

1° agosto lunedì – Cinisi per “Scruscio” Note di Sicilia, spettacoli & incontri, concerto di Roy Paci ed Aretuska
1° agosto lunedì – Castellammare del Golfo – Tempo di quaresima, cilicio ed autoflagellazione

4 agosto giovedì – Calatafimi Segesta concerto di Vinicio Capossela “Marinai, profeti e balene” al teatro antico di Segesta ore 21,30
4 agotso giovedì – Castellammare del Golfo – Tempo di quaresima, cilicio ed autoflagellazione

5 agosto venerdì – Calatafimi Segesta concerto dei “Tinturia“, Piazza Nicolò Mazzara ore 22,30
5 agosto venerdì – Castellammare del Golfo – Tempo di quaresima, cilicio ed autoflagellazione

6 agosto sabato – Alcamo MarinaPiccola Orchestra Malarazza in concerto Piazzale Battigia ore 21,00

6 agosto sabato – PartinicoRoberto Vecchioni in concerto in Piazza Duomo – Sarà Roberto Vecchioni, uno dei grandi cantautori italiani, vincitore dell’edizione 2011 di Sanremo con “Chiamami ancora amore”, il protagonista dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’incoronazione di Maria Santissima del Ponte di Partinico. L’artista, farà la sua unica tappa siciliana in Piazza Duomo a Partinico il prossimo 6 agosto. Un evento di grande spessore culturale voluto dal tenace Arciprete Monsignor Salvatore Salvia, che stamani, insieme al sindaco Salvo Lo Biundo e all’assessore al turismo Bartolo Parrino, al Palazzo dei Carmelitani ha illustrato il programma dei festeggiamenti.

6 agosto sabato – San Vito lo Capo – Concerto di Jarabe de Palo al Summer Music Festival – Jarabe de Palo sarà il grande protagonista del Summer Music Festival, sulla suggestiva spiaggia di San Vito Lo Capo. La star spagnola riproporrà i successi che l’hanno reso celebre in tutto il mondo, da ‘La Flaca’ a ‘Depende’, da ‘Bonito’ a ‘Agua’ e i brani del nuovo lavoro tra cui il singolo ‘La quiero a morir’, contenuto nell’ultimo album di inediti ‘Y ahora que hacemos?’ cantato nella versione italiana con Francesco Renga.

6 agosto sabato – Castellammare del Golfo – Tempo di quaresima, cilicio ed autoflagellazione … che ne avete da scontare di peccati !