Da martedì 29 settembre a Salemi “Visioni” festival internazionale del cinema religioso

Si terrà lunedì 28 settembre a Roma, nella sede dell’Associazione della Stampa Estera in via dell’Umiltà 83/C alle 11,30 la Conferenza Stampa di presentazione della prima edizione del Festival Internazionale del Cinema Religioso dal titolo “Visioni”, ideato da Vittorio Sgarbi.

Alla Conferenza Stampa prenderanno parte Vittorio Sgarbi, il direttore del mensile “Ciak” Piera Detassis, il direttore artistico del festival Nicolas Ballario e il regista Gualtiero Jacopetti.

Il Festival – che è organizzato in collaborazione con Ciak, il più importante mensile italiano di cinematografia diretto da Piera Detassis – s’inaugura martedì 29 settembre alle 20,45 nel Nuovo Cinema Teatro di via Rocco Chinnici, che sarà inaugurato e aperto al pubblico per la prima volta proprio in concomitanza con il festival, e proseguirà fino a martedì 6 ottobre.

Durante le intense giornate del Festival Internazionale del Cinema Religioso sono attesi a Salemi cineasti, attori, produttori, sceneggiatori e illustri personalità del mondo culturale italiano ed europeo, oltre a numerosi giornalisti italiani ed internazionali della carta stampata e delle televisioni.

Ad inaugurare il festival sarà il cinefilo americano di origini coreane Yongman Kim, il cui archivio filmico costituito da oltre 60 mila titoli da alcuni mesi è ospitato a Salemi dopo che il Comune ha deciso di acquisirne la prestigiosa collezione. Assieme a lui l’attore, scrittore e musicista Moni Ovadia vivo.
Tra gli ospiti attesi si segnalano Ugo Gregoretti, Marco Bellocchio, il Vescovo Dario Edoardo Viganà, Padre Virgilio Fantuzzi, Barbara Cupisti e Gregorio Napoli.

Moltissime le anteprime, tra cui “Matteo Ricci, un gesuita nel regno del drago” presentato dal regista Gjon Kolndrekaj, e “L’importanza di essere scomodo: Gualtiero Jacopetti” di Andrea Bettinetti, documentario sulla vita del grande regista. Jacopetti verrà insignito del primo “Premio Kim alla carriera” che verrà consegnato dallo stesso Yongman Kim.

Attesissima la giornata del 30 settembre. Alle 11,00 in dibattito con la stampa internazionale, il deputato olandese e regista Geert Wilders, autore di “Fitna”, cortometraggio censurato in tutto il mondo in seguito alle ripetute minacce da parte dei fondamentalisti. Al dibattito parteciperà anche Amir Seradji, responsabile degli studenti iraniani a Milano.

Decine di universitari verranno a Salemi per recensire i film proiettati, e fra tutte le recensioni pervenute, verrà scelto il testo migliore. L’autore selezionato potrà collaborare con “Ciak” per la durata di un anno, seguendo strettamente le indicazioni della direzione. Per l’occasione Salemi ospiterà gratuitamente 30 studenti per l’intera durata del festival. Gli interessati dovranno mandare una richiesta a cinemasalemi@email.it.

Chi è monsignor Mario Russotto e perchè ce l’ha con Vittorio Sgarbi ?

Il vescovo di Caltanissetta, monsignor Mario Russotto critica la decisione della Real Maestranza (l’associazione che raggruppa dieci categorie di artigiani e che si occupa delle manifestazioni legate all’organizzazione dei riti della Settimana Santa) di nominare Vittorio Sgarbi suo “console onorario“.

Sgarbi, infatti era stato eletto per acclamazione dai presidenti delle dieci categorie artigiane.

Il riconoscimento rientra tra le tante iniziative culturali che quest’anno rendono unica la Settimana Santa nissena (dal 5 al 12 aprile), patrocinata dalla Regione Siciliana, dalla Provincia Regionale e dal Comune di Caltanissetta.

Sgarbi dovrebbe essere insignito del cordone di Console onorario, con la stella della Real Maestranza.

La cerimonia di investitura e’ prevista per l’8 aprile, mercoledi’ santo, alle 12.30 nella Cattedrale Santa Maria Nova di Caltanissetta, dopo la solenne celebrazione officiata dal Vescovo.

A Sgarbi la Real Maestranza riconosce la passione e il coraggio di aver riportato alla luce la ricchezza del patrimonio artistico siciliano, bene comune di altissimo valore.

“Caltanissetta per la sua centralità – spiega l’assessore Lomonaco – si candida a diventare anche il ‘cuore’ del turismo religioso, nell’ambito dell’importante progetto, in vista per il 2010, della ‘Borsa internazionale del turismo religioso‘ intitolata ‘I luoghi della Passione‘: la volontà della Real Maestranza di far emergere l’importanza strategica della città si trova in sintonia con quella di Sgarbi di realizzare in Sicilia un festival internazionale del cinema religioso, facendone un personaggio simbolo della cultura isolana”.

Il vescovo in una nota, sottoscritta dal Pro Vicario Generale della Diocesi, “unitamente al presbiterio diocesano, si dissocia totalmente da questa azione privata presa dall’Associazione Real Maestranza, e manifesta il proprio dissenso alla frammistione fra sacro e profano che sa soltanto di folklore, in un giorno in cui il centro di tutta la manifestazione e’ proprio la processione di Gesu’ Eucaristia.

Il vescovo inoltre vieta che simili manifestazioni vengano fatte in Cattedrale o in altre chiese della Diocesi o nella prossimita’ di esse”.