Elezioni Regionali 2010, come finisce per i partiti

Partiamo dalle estreme.  Se in alcune realtà  si afferma il movimento 5 stelle è perchè decresce semplicemente il movimento di Di Pietro Idv. Sono infatti i medesimi voti che nelle diverse zone del paese passano dall’uno all’altro movimento. Quest’area nel complesso non è in crescita, anzi la sua parte più moderata è in riassorbimento, in alcune zone da Sel e in altre dal Pd e in parte anche dai Radicali.

Saranno da attribuire a questa area, con il contributo determinante dei grillini, la probabile vittoria del candidato leghista Roberto Cota in Piemonte e di conseguenza la sconfitta per una manciata di voti della candidata di centro sinistra e governatore uscente Mercedes Bresso, nonchè la vittoria certa e prevedibile in Calabria del candidato del centro destra Scopelliti con il contributo determinante dell’Italia dei Valori di Di Pietro, e dei radicali che hanno preferito andare incontro alla sicura sconfitta del centro-sinistra candidando Callipo per far concorrenza ad Agazio Loiero.

L’area ex comunisti duri e puri, per intenderci Rifondazione Comunista e gli altri, appaiono stabili. La loro forza sul territorio, grazie all’impegno del comandante in capo Ferrero, in uno con i seguaci di Beppe Grillo e De Magistris, con molta probabilità porterà alla vittoria del pur debole candidato del centro-destra Stefano Caldoro.

Il Pd nel complesso uscirà più forte da queste regionali, di quanto non sia stato nel recente passato, grazie anche alle autocandidature di Emma Bonino nel Lazio e di Nichi Vendola nella Puglia, unite al disastro sulle liste ad opera del Pdl romano che ha messo fuori gioco qualcosa come 1 milone (2009) o 700 mila voti (2008).

E’ impossibile che questi elettori si rechino tutti a votare e in “automatico”, passino i voti alle altre liste di centro destra.

Una parte consistente di questi voti si perderà nell’astensione e in un voto libero e non condizionato dagli schieramenti.

Il Pdl coglierà i frutti delle divisioni del centro sinistra in Calabria e forse in Campania, per il resto sarà una perdita secca, solo in parte a favore della Lega.

Tra parentesi, se la Lega dovesse conquistare il Piemonte con Roberto Cota questo non potrà che accelerare le manovre (già da tempo in atto) che porteranno nel breve periodo alla crisi di governo e alla nascita di una nuova consistente formazione centrista quale frutto di una scissione del Pdl, (in qualche modo da aggregare all’Udc e ai più recenti fuoriusciti dal Pd), e parte consistente di un futuro schieramento alternativo al Poppolo della Libertà di stretta osservanza berlusconiana , ma sufficientemente forte da garantire, alle prossime elezioni politiche anticipate gli elettori non di sinistra.

Vincitrice comunque, almeno in voti sarà la Lega Nord che avanzerà anche oltre il Po ma, per quanto detto prima, potrebbe essere solo una vittoria di Pirro.

Quanto ai governatori il risultato finale sarà tra 9-4 e 8-5 in favore del crentro-sinistra.

Annunci

Piemonte, Lazio, Liguria, Puglia e Campania sollevamento pesi

In Piemonte

Nelle palestre piemontesi continuano nel fine settimana gli allenamenti in preparazione del meeting per l’aggiudicazione della coppa “Governatore del Piemonte” in programma fra poco più di una settimana.
Oggi in allenamento di fronte a circa 1000 spettatori e pesi certificati del tipo NP, M.Bresaola (atleta parigina) ha sollevato 49,1 Kg contro i 48,3 Kg di R.Cotenna suo avversario diretto.

Nel pomeriggio poi l’officina GPG ha stimato che M.Bresaola ha alzato tra i 47,5 e i 48,0 kg, mentre l’avversario R.Cotenna sarebbe stato visto alzare tra i 48,0 e i 48,5 Kg.

Con le prestazioni odierne è evidente che la gara è ancora apertissima ad ogni risultato e che tutto è possibile che accada tra una settimana. In particolare per l’officina TGP, sembra che M.Bressaola soffra l’eccessiva presenza di pubblico e che potrebbe avvantaggiarsi e sollevare di più se il pubblico sugli spalti cominciasse a scendere sotto il 68 – 69 % del totale consentito nella palestra “Piemonte”

Nel Lazio

Anche nel Lazio è prevista l’assegnazione della coppa “Governatore del Lazio”. Qui la vigilia è stata parecchio turbolenta e le tifoserie dei due atleti più favoriti non hanno fatto mancare l’esibizione dei loro striscioni a sostegno.

Manifestazioni di tifosi sono ancora previsti per sabato prossimo a Roma, ma si spera che dopo ci si avvi ad una finale animata da sano spirito sportivo.

Nel frattempo le due atlete più forti E.Bravino (atleta spesso a dieta) e R.Spolverino continuano a manifestare fair play e fanno registrare prestazioni di tutto rispetto, le officine GPG che forniscono i pesi hanno visto R.Spolverino sollevare circa 50 kg e l’avversaria E. Bravino circa 49 kg.
Anche in questo caso sembra che E. Bravino soffra la presenza di un pubblico eccessivo in palestra e se il pubblico dovesse mantenersi sooto il 67 % allora potrebbe sollevare pesi maggiori della sua avversaria. Tuttavia qualche dubbio rimane anche sul peso effettivo dei pesi sollevati da ciascuna atleta, stante la scarsa visibilità in palestra.

In Liguria

Qui sono C.Borlante (atleta contromano) e S.Piasciotta che si contenderanno la “Coppa Ligure” a fine mese, anche qui a fornire i pesi per gli allenamenti sono le officine GPG le quali hanno certificato oggi C.Borlante in grado di sollevare 52,5 Kg e S.Piasciotta fermo a 47,5 Kg.

Non sembra che la struttura fisica di S.Piasciotta gli consenta di potere aspirare a sollevare di più ed il successo di C.Borlante viene dato per certo.

In Puglia

N.Pentola (atleta con orecchino) e R.Parente debbono fare i conti anche con A.Polli Bordoni, una ragazza testarda, che non può certo vincere, ma sulla pedana ha voluto esserci.
Sempre le officine GPG hanno certificato A.Polli Bordoni in grado di sollevare oggi solo 9 kg, al contrario di R.Parente che si è visto sollevare 44 Kg. Il vincitore dovrebbe essere comunque N.Pentola che oggi ha sollevato tra i 46 e i 47 Kg.

In Campania

In Campania S.Caldara (atleta del sole nascente) e V.De Buca sono i soli atleti in grado si contendersi la “Coppa del Presidente”. Le officine GPG hanno constatato che Caldara non ha particolari problemi a solevare 51 kg, mentre il suo diretto concorrente De Buca si ferma a 45 Kg. I giochi sembrano fatti e non pare possibile che per quanti allenamenti possa sostenere De Buca, possa insidiare il primo posto a S.Caldara.

Elezioni regionali 2010 sondaggio DIGIS Sky, Marche, Liguria, Piemonte, Lombardia, Puglia, Campania e Lazio

Sondaggio Politico-Elettorale

Osservatorio Digis SKY Regionali 2010: Marche, Liguria, Piemonte, Lombardia, Puglia, Campania e Lazio

Pubblicato il 12/3/2010. Autore: Digis S.r.l.

Committente/ Acquirente: Digis S.r.l.

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione rappresentativo dell’universo di riferimento per sesso, atà, area geografica, ampiezza comune di residenza e condizione professionale

Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche assistite dal sistema C.A.T.I.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: Totale casi per ciascuna Regione: 1600 – Unovers di riferimento: Popolazione maggiorenne residente nelle Regioni indicate

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 9/3/2010 ed il 11/3/2010

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Voto Presidente Regione Marche.

QUESITO n.2
Domanda : Voto Presidente Regione Liguria.

QUESITO n.3

Domanda : Voto Presidente Regione Piemonte

QUESITO n.4

Domanda : Voto Presidente Regione Lombardia

QUESITO n.5

Domanda : Voto Presidente Regione Puglia

QUESITO n.6

Domanda : Voto Presidente Regione Campania

QUESITO n.7

Domanda : Voto Presidente Regione Lazio

QUESITO n.8

Domanda : Voto nazionale partiti

Elezioni Regionali 2010 sondaggio Lorien – Lazio – Campania – Puglia – Basilicata – Calabria

Sondaggio Politico-Elettorale

Regionali 2010 – CentroSud

Pubblicato il 12/3/2010. Autore: Lorien Consulting srl

Committente/ Acquirente: Il Fatto Quotidiano – pubblicato su Il Fatto Quotidiano in data 12 marzo 2010

Criteri seguiti per la formazione del campione: sondaggio realizzato su un campione rappresentativo della popolazione maggiorenne delle regioni votanti alle prossime regionali

Metodo di raccolta delle informazioni: interviste telefoniche CATI ad un campione rappresentativo per sesso, età ed ampiezza centro

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: campioni regionali cumulati di 6.000 cittadini complessivi strutturati per sesso, età, e aree di riferimento. Date di realizzazione: 5-9 febbraio 2010; 23-26 Febbraio 2010; 4-5 Marzo 2010.

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 5/2/2010 ed il 5/3/2010

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Se dovesse votare oggi per le prossime elezioni REGIONALI, quale partito/movimento voterebbe? + Ora le leggerò un elenco di liste e candidati alle prossime regionali per il centrodestra, centrosinistra e altri partiti. Quale di loro voterebbe?

QUESITO n.2

Domanda : Se dovesse votare oggi per le prossime elezioni REGIONALI, quale partito/movimento voterebbe? + Ora le leggerò un elenco di liste e candidati alle prossime regionali per il centrodestra, centrosinistra e altri partiti. Quale di loro voterebbe?

QUESITO n.3

Domanda : Se dovesse votare oggi per le prossime elezioni REGIONALI, quale partito/movimento voterebbe? + Ora le leggerò un elenco di liste e candidati alle prossime regionali per il centrodestra, centrosinistra e altri partiti. Quale di loro voterebbe?

QUESITO n.4

Domanda : Se dovesse votare oggi per le prossime elezioni REGIONALI, quale partito/movimento voterebbe? + Ora le leggerò un elenco di liste e candidati alle prossime regionali per il centrodestra, centrosinistra e altri partiti. Quale di loro voterebbe?

QUESITO n.5

Domanda : Se dovesse votare oggi per le prossime elezioni REGIONALI, quale partito/movimento voterebbe? + Ora le leggerò un elenco di liste e candidati alle prossime regionali per il centrodestra, centrosinistra e altri partiti. Quale di loro voterebbe?

Puglia e Campania elezioni regionali 2010 sondaggio SWG

Puglia

Sondaggio Politico-Elettorale

ELEZIONI REGIONALI 2010 IN PUGLIA- intenzioni di voto al 10 marzo

Pubblicato il 11/3/2010.
Autore: SWG

Committente/ Acquirente: CORRIERE DEL MEZZOGIORNO pubblicato in data 11/03/2010

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione casuale rappresentativo dell’universo di riferimento; campionamento stratificato per quote di genere, età e ampiezza del comune di residenza

Metodo di raccolta delle informazioni: Sondaggio telefonico CATI e online CAWI

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: 800 interviste; universo di riferimento: maggiorenni residenti nella regione Puglia

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 8/03/2010 ed il 9/03/2010

QUESITO n.5

Domanda : Intenzioni di voto ai partiti.

QUESITO n.6

Domanda : Intenzioni di voto ai candidati. Alle elezioni regionali chi voterebbe più probabilmente tra… .

Campania

Sondaggio Politico-Elettorale

Elezioni regionali 2010 in Campania-Intenzioni di voto al 10 marzo 2010

Pubblicato il 11/3/2010. Autore: SWG

Committente/ Acquirente: CORRIERE DEL MEZZOGIORNO pubblicato in data 11/03/2010

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione casuale rappresentativo dell’universo di riferimento; campionamento stratificato per quote di genere, età e ampiezza del comune di residenza

Metodo di raccolta delle informazioni: Sondaggio telefonico CATI e online CAWI

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: 1000 interviste; universo di riferimento: maggiorenni residenti nella regione Campania

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 6/03/2010 ed il 9/03/2010

QUESTIONARIO

QUESITO n.8

Domanda : Intenzioni di voto ai partiti: dato regionale.

QUESITO n.9

Domanda : Intenzioni di voto ai candidati: dato regionale.

Campania, elezioni regionali 2010 sondaggio SKY Digis

Sondaggio Politico-Elettorale

Osservatorio SKY Digis – Pubblicato all’interno del TG SKY del 8 marzo 2010

Pubblicato il 9/3/2010. Autore: Digis S.r.l.

Committente/ Acquirente: Digis S.r.l.

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione rappresentativo dell’universo di riferimento per sesso, età, area geografica, ampiezza comune di residenza e condizione professionale

Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche assistite da sistema C.A.T.I.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: Totale casi: 1.800 – Universo di riferimento: Popolazione maggiorenne residente nella Regione Campania

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 5/3/2010 ed il 6/3/2010

QUESITO n.6

Domanda : Voto Presidente Regione Campania.

QUESITO n.7

Domanda : Intenzione di voto ai partiti – Elezioni regionali Campania.