Creatività spagnola in tempo di crisi

In Spagna la protesta giovanile contro la cosiddetta “crisi” e i soggetti che ne vengono intuitivamente individuati come diretti responsabili, al contrario del nostro paese, dove ogni accenno di creatività viene subito spenta dall’emergere del solito impotente e conservatore estremismo violento, ha assunto le forme della creativà.
Una creatività in grado di coniugare la cultura tradizionale con le forme della comunicazione in rete.
Qui alcuni video delle “azioni” sviluppate nel tempo dal gruppo “flo6x8” all’interno delle banche.
E pensare che il massimo della creatività politica in questo paese viene individuato in quel rottame di Beppe Grillo !

Qui un video realizzato dal gruppo “flo6x8” nel corso di una protesta organizzata a Siviglia all’interno del Banco Santander, sulle note della “Rumba del Banquero”.

Questo è un altro video della medesima performance.

Qui invece l’ultima performances appena pubblicata in rete

E questa è la precedente azione a Barcellona “Esto no es crisis, se llama capitalismo“, rumba catalana.

Annunci

Votare è un diritto …

votare è un dovere …

votare è un piacere

BARCELLONA – La campagna per le elezioni catalane del prossimo 28 novembre diventa sempre più ‘calda’: dopo la candidatura di una ex pornostar nelle fila del nuovo partito indipendentista di Joan Laporta, ex patron del Barcellona, ora i giovani socialisti e l’indipendente Nebrera presentano due video propagandistici dove il protagonista è un orgasmo simulato.

Nella clip dei giovani del Psc (i socialisti catalani) votare per Jose’ Montilla, il presidente regionale uscente, e’ come avere un orgasmo. Nel cortometraggio una giovane ragazza si reca alle urne e, presa la scheda del partito, inizia ad eccitarsi fino a raggiungere il climax sessuale quando la inserisce nell’urna, mentre compare il messaggio finale ”votare e’ un piacere”.

Non meno allusiva la scelta di Montserrat Nebrera, ex candidata del Partido Popular che ora si presenta con il nuovo partito liberale Alternativa de Govern. Su una base di musicafunk il clip scorre inseguendo vestiti di donna sparsi per tuttala casa, mentre i gemiti di piacere aumentano di volume. Dopo aver seguito le tracce fin in giardino, video e grida arrivano al culmine nella doccia vuota. Allora compare la candidata, coperta solo con un asciugamano: ”Se volessi provocare scandalo me lo toglierei ma sono convinta che in politica non tutto e’ permesso” spiega Nebrera chiedendo agli elettori di votarla per ”dire basta” e ”cambiare il sistema”.

da ANSA.IT

Un argento per Castellammare del Golfo da Emanuele Di Gregorio nella 4×100

Medaglia d’argento per l’Italia nella staffetta 4×100 agli Europei di atletica di Barcellona e nuovo record.
Storico risultato per Roberto Donati, Simone Collio, Emanuele Di Gregorio e Maurizio Checcucci che si sono piazzati secondi, subito dietro la Francia, segnando il nuovo record italiano di 38″17.
Terza la Germania.
Gli azzurri cancellano così un record che ha ben 27 anni, migliorando il tempo di 38″37 segnato da Tilli-Simionato-Pavoni-Mennea nei Mondiali di Helsinki 1983.
Strepitoso il castellammarese Emanuele Di Gregorio, primo nella sua frazione.

La Fiat non ha acquisito la Opel, ma in compenso l’Italia esporta Berlusconi

In questa pubblicità elettorale per le elezioni europee del Partito Socialista Catalano, di cui sono invase le vie di Barcellona, la faccia di Berlusconi è usata di supporto al messaggio (traduzione approssimata ed approssimativa dal catalano: “Possono farci uscire dalla crisi quelli che in essa ci hanno cacciato ?”.

Berlusconi - BarcellonaBerlusconi – Barcellona