Elezioni Regionali 2010. affluenza in calo alle 12,00

Vuol dire qualcosa questo dato delle 12,00 sull’affluenza ?

Forse no, forse si.

Il – 2,86 di oggi rispetto alle analoghe elezioni del 2005 potrebbe essere dovuto a fattori contingenti, ed estesi pressoche uniformemente sull’intero paese, quali:  l’introduzione da oggi dell’ora legale, il fatto che si voti in coincidenza con la festa della Domenica delle Palme, che prevede la partecipazione di molte famiglie a cerimonie religiose, ed infine il meteo, visto che su gran parte d’Italia il tempo è buono ed invita alle uscite fuori porta.

Tuttavia il calo di affluenza registrato alle 12,00 se confermato ed esteso al dato finale potrebbe significare un calo di votanti finale del 11,2 %. In questo caso in particolare in Piemonte e Lazio, potrebbero confermarsi le previsioni che, con affluenza in calo, davano vincenti le due candidate di centro sinistra, Mercedes Bresso in Piemonte e Emma Bonino nel Lazio.

Annunci

Mazara del Vallo, ballottaggio per l’elezione del Sindaco (1)

Non sono ancora disponibili i dati di affluenza alla chiusura dei seggi alle ore 15,00 del 22 giugno, ma sono stati diffusi i dati relativi alla consultazione referendaria che non dovrebbero discostarsi molto da quelli per i ballottaggi.

1° quesito 61,73 %
2° quesito 61,71 %
3° quesito 61,95 %

Elezioni Europee, affluenza alle urne alla chiusura dei seggi in provincia di Trapani

Alla chiusura dei seggi il dato di affluenza alle urne per la consultazione per il rinnovo del parlamento europeo nella provincia di Trapani, si attesta al 48,65 % a fronte del 57,89 % della precedente  consultazione del 2004.

Il capolugo che aveva registrato in precedenza il 53,34 ora si è fermato a  44,10 %.

Fanalino di coda è stato alla fine San Vito lo Capo con un 36,18 %.

Mazara del Vallo (80,07 %) e Salaparuta (70,76), i comuni con la maggiore affluenza trainata dalla contemporanea elezione dei Sindaci e dal rinnovo dei consigli comunali.

Il dato finale ha confermato che tra i comuni in cui non si votava anche  per le amministrative la maggiore percentuale di votanti si è avuta a Salemi con il 54,82 %.

Elezioni Europee, affluenza alle urne alle 19,00 in provincia di Trapani

Alle 19,00 di oggi il dato di affluenza alle urne per la consultazione per il rinnovo del parlamento europeo nella provincia di Trapani, si attesta al 34,87 % a fronte del 40,09 % della analoga consultazione del 2004.

Il capolugo ora registra un 31,91 %.

Fanalino di coda è Pantelleria con un 23,10 %.

Mazara del Vallo (69,56 %) e Salaparuta (55,27), i comuni con la maggiore affluenza trainata dalla contemporanea elezione dei Sindaci e dal rinnovo dei consigli comunali.

Tra i comuni in cui non si vota per le amministrative la maggiore percentuale di votanti a Salemi, 37,45 %, (il cui sindaco, Vittorio Sgarbi, è candidato alle europee) e a seguire Valderice con il 33,45 %.

Elezioni Europee 2009, affluenza alle urne in provincia di Trapani

Particolarmente basso il dato di affluenza alle urne per la consultazione per il rinnovo del parlamento europeo registrata alle 12,00 di oggi   nella provincia di Trapani, 18,40 % a fronte del 21,61 % della analoga consultazione del 2004.

Sotto la media provinciale il capoluogo, che fa registrare un 17,78 %.

Fanalino di coda Petrosino con il suo 9,88 %.

Unici comuni on dati di affluenza consistenti, Mazara del Vallo (44,4 %) e Salaparuta (30,08), i due comuni della provincia in cui si vota  anche per l’elezione dei Sindaci e per il rinnovo dei consigli comunali.

Ore 16,43 – Facciamo il punto sulle provinciali

Dicevo nel precedente post che nel 2006 per la provincia i votanti finali furono 240.689, aggiungiamo qui che i voti validi furono 229.480 essendo stati bianchi, nulli e non assegnati pari a 11.209.  

Il candidato vincente al primo turno della precedente competizione il senatore Antonio D’Alì vinse con il 55,57% dei voti pari a 127.511 contro il 44,43% dei voti pari a 101.969 dell’avversario, l’ex deputato Massimo Grillo, con una differenza in voti di  25.542. 

Poichè in questa tornata i votanti finali sono stati 217.306, pari al 56,88% è evidente che mancano all’appello rispetto alla precedente tornata eletorale 23.383 votanti dei quali non è possibile al momento nemmeno intuire l’orientamento precedente, ma la cui consistenza, inferiore allo scarto tra D’Alì e Grillo (pari a 25.542 voti) nella precedente consultazione, non sembra  poter determinare particolari sorprese, rispetto ad un voto che nel corso della campagna elettorale è apparso sempre più scontato.

Infine il dato finale dell’affluenza di Castellammare del Golfo è di 9.840 (68,52%) contro i 9.932 (69,12%).

Castellammare e Provincia affluenza in calo

Ancora numeri.

Il totale degli elettori iscritti nelle liste elettorali di Castellammare del Golfo per questa tornata elettorale è di 14.302 contro i 14.369 delle elezioni comunali del 2002.
Nel 2002 i votanti al primo turno furono 9.932 pari al 69,12% degli aventi diritto.
Alle ore 12,00 del 15 giugno 2008 hanno votato il 9,54% (precedenti 9,28% ), alle 19,00 il 31,90% (precedenti 36,38) alle 22,00 in 7.225 pari al 50,52%, alle precedenti alla stessa ora avevano votato in 8.064 pari al 56,12%.

Il totale degli elettori iscritti nelle liste elettorali della provincia di Trapani per questa tornata elettorale è di 382.081 contro i 383.531 delle precedenti provinciali del 2006.
Per la consultazione provinciale in tutta la provincia alle 22,00 del 15 giugno 2008 hanno votato in 146.193 pari al 38,24 %. Alla stessa ora nel 2006 avevano votato in 182.357 pari al 47,55%.
Nel 2006 i votanti finali furono 240.689 pari al 62,76% degli aventi diritto.