A Salemi “Benedivino” per promuovere la cultura del vino

Il 4, 5 e 6 Settembre il Teatro all’Aperto di Salemi, realizzato da F. Venezia, M. Aprile e R. Collovà (1987-1990) e affacciato sulla valle del Belice, diventerà il palcoscenico per una manifestazione che permetterà di provare la vinoterapia con degli insoliti massaggi a base di uva e mosto delle nostre vigne o con l’esclusivo “bain barrique” firmato Caudalìe.

Il vino come fonte di benessere totale: dal palato all’estetica, dal relax alla cultura, dalla storia al paesaggio, sarà il protagonista di “Benedivino“, iniziativa promossa dall’assessorato alla Creatività di Oliviero Toscani.

Oltre al sindaco Vittorio Sgarbi e all’assessore Oliviero Toscani parteciperanno alla tre giorni che comprende anche incontri, conferenze e performance di danza, musica e teatro ispirate al tema del vino Fulvio Pierangelini, Davide Paolini, Roberto Bellini, Philippe Daverio, Eleonora Abbagnato, Don Pasta, Daniele Di Bonaventura e Stefano Sabelli.

A Castellammare del Golfo la 3a edizione del PLAS

Tre giorni di incontri itineranti all’insegna del divertimento culturale nell’atmosfera di “PLAS 2009” acronimo di “PER LE ANTICHE SCALE”, un evento che avrà luogo a Castellammare del Golfo (Sicilia) in provincia di Trapani dall’11 al 13 settembre 2009.

La manifestazione, giunta alla 3ª Edizione, è promosso e organizzato dalla Proloco di Castellammare del Golfo in collaborazione con il Comune di Castellammare del Golfo, il gruppo ZEP, la cooperativa Skopelos, la Provincia Regionale di Trapani, la Regione Siciliana (Assessorato Agricoltura e Foreste – Assessorato Beni culturali, Ambientali e Pubblica Istruzione).

Artisti di strada, mostre fotografiche e di pittura, installazioni, performance teatrali e di danza, proiezioni di cortometraggi e documentari, concerti, fumettistica, incontri letterari, promozione della gastronomia tra il gusto e il colore dei vini siciliani, prodotti dell’artigianato: questo e tanto altro in programma.

Gli eventi si svolgeranno lungo le antiche scale del centro storico di Castellammare del Golfo in un vero e proprio labirinto urbano compreso tra corso Bernardo Mattarella, villa Regina Margherita, la scalinata di via Discesa Marina, il quartiere Chiusa, la via Crociferi, il corso G.Garibaldi, la piazza Don Luigi Sturzo, i Quattro Canti ed il teatro Apollo.

Da questo spazio si propagheranno una serie di snodi ramificati extrasensoriali, espositivi, culturali, gastronomici in un un ricco calendario all’insegna della contaminazione tra le arti, una sorta di fiera interattiva che combinerà arte, turismo e cultura per rispondere alla voglia di riconquistare la città per vederla e viverla con nuovi e consapevoli occhi.

Il programma della manifestazione lo trovi su Castellammare Online

Salemi primo colpo dell’assessore alla Beatitudine

L’idea non è proprio nuovissima, anzi, è già stata declinata in tutte le salse, ma se a proporla è l’assessore alla Beatitudine, allora è possibile che “Ammirazioni”, ennesimo festival della letteratura, un ciclo di incontri e confronti che nel corso dell’estate dovrebbe attirare a Salemi personaggi e autori contemporanei, sui temi che animano l’attuale dibattito culturale e politico del Paese, possa offrire nuovi spunti di interesse.
“La letteratura produce ammirazione. Sentire qualcuno parlare non è altro che ammirare le sue parole”. lo dice Vittorio Sgarbi, sindaco di Salemi.
Da Corrado Augias a Pierluigi Battista, Luca Beatrice, Andrea Camilleri, Antonio Gnoli, Vladimir Luxuria, Vito Mancuso, Dacia Maraini, Francesco Merlo, Piergiorgio Odifreddi, Debora Serracchiani, che si susseguiranno nel palcoscenico all’aperto dell’ex Chiesa Madre di Salemi.
Il debutto con Luca Beatrice – nuovo meta-assessore alla Beatitudine della giunta sgarbiana -, che percorre tutto lo stivale per raccontare la sua esperienza come curatore del Padiglione Italia alla Biennale d’Arte di Venezia, presenti lo stesso Sgarbi e l’Assessore alla Creatività, Oliviero Toscani.

L’idea non è proprio nuovissima, anzi, è già stata declinata in tutte le salse, ma se a proporla è l’assessore alla Beatitudine, allora è possibile che “Ammirazioni”, ennesimo festival della letteratura, un ciclo di incontri e confronti che nel corso dell’estate dovrebbe attirare a Salemi personaggi e autori contemporanei, sui temi che animano l’attuale dibattito culturale e politico del Paese, possa offrire nuovi spunti di interesse.

“La letteratura produce ammirazione. Sentire qualcuno parlare non è altro che ammirare le sue parole”. lo dice Vittorio Sgarbi, sindaco di Salemi.

Da Corrado Augias a Pierluigi Battista, Luca Beatrice, Andrea Camilleri, Antonio Gnoli, Vladimir Luxuria, Vito Mancuso, Dacia Maraini, Francesco Merlo, Piergiorgio Odifreddi, Debora Serracchiani, che si susseguiranno nel palcoscenico all’aperto dell’ex Chiesa Madre di Salemi.

Il debutto con Luca Beatrice – nuovo meta-assessore alla Beatitudine della giunta sgarbiana -, che percorre tutto lo stivale per raccontare la sua esperienza come curatore del Padiglione Italia alla Biennale d’Arte di Venezia, presenti lo stesso Sgarbi e l’Assessore alla Creatività, Oliviero Toscani.

Castellammare del Golfo convocazione del Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale di Castellammare del Golfo è stato convocato per il giorno Venerdi’ 31-07-2009, alle ore 18,30, e in prosecuzione i giorni 03 e 04 agosto 2009 stessa ora, presso i locali del Palazzo Municipale, Aula Consiliare, in seduta pubblica ordinaria.

ORDINE DEL GIORNO

1 Num. 23del 22-07-2009 Comunicazione del Presidente e nomina scrutatori.
2 Num. 24del 22-07-2009 Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti.
3 Num. 25del 22-07-2009 INTERPELLANZA DEL CONS. BONVENTRE VITO DEL 16/07/2009 PROT. N 24050 OGGETTO ” ACCESSI AL MARE”
4 Num. 26del 22-07-2009 INTERPELLANZA DEL CONS. BONVENTRE VITO DEL 16/07/2009 PROT. N 24051 AVENTE PER OGGETTO: STRAORDINARIO LAVORATORI DIPENDENTI IN OCCASIONE DELLE CONSULTAZINI EUROPEE E REFERENDUM.
5 Num. 27del 22-07-2009 INTERPELLANZA DEL CONS. PARADISO MAURIZIO DEL 16/07/2009 PROT. N 24052 AVENTE PER OGGETTO: DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE
6 Num. 28del 22-07-2009 INTERPELLANZA DEL CONS. PARADISO MAURIZIO DEL 22/07/2009 PROT. N 24823 AVENTE PER OGGETTO: PULIZIA LOCALI VASCHE DI ACCUMULO ACQUE
7 Num. 29del 22-07-2009 ATTO D’INDIRIZZO DEL CONS. BONVENTRE VITO DEL 12/06/2009 PROT. N 20218, AVENTE AD OGGETTO: PASSI CARRABILI
8 Num. 30del 22-07-2009 MOZIONE D’INDIRIZZO DEL CAPOGRUPPO CONSILIARE BUCCA DOMENICO DEL 17/07/2009 PROT. N 24240, AVENTE AD OGGETTO: PROPOSTE PROGETTUALI IN ORDINE AI LAVORI DI  COMPLETAMENTO DEL PORTO DI CASTELLAMMARE
9 Num. 12del 09-07-2009 Elezione del Difensore Civico
10 Num. 32del 22-07-2009 NOMINA N. 2 SOGGETTI ESTERNI PER GIUDIZIO DI AMMISSIBILITA’ DELLA PROPOSTA DI REFERENDUM
11 Num. 20del 20-07-2009 Nomina Componenti nella Consulta Giovanile Comunale in
rappresentanza di maggioranza e minoranza del Consiglio Comunale
12 Num. 21del 20-07-2009 Giudici Popolari – Nomina Commissione Comunale per la
formazione degli elenchi
13 Num. 47del 22-07-2009 Approvazione regolamento per assegnazione e gestione di
spazi a verde a soggetti privati e sponsor.
14 Num. 13del 15-07-2009 Proposta delibera di Consiglio Comunale relativa ad
approvazione Regolamento comunale per la Toponomastica.
15 Num. 2del 23-06-2009 Approvazione Regolamento Comunale per il servizio di
refezione scolastica .
16 Num. 16del 20-07-2009 Approvazione regolamento per la concessione di contributi
straordinari
17 Num. 39del 23-07-2009 MODIFICA AL REGOLAMENTO RILASCIO AUTORIZZAZIONI ALLA SOSTA ” ZONE BLU”
18 Num. 14del 17-07-2009 Piani di lottizzazione di iniziativa privata nelle zone
destinate ad insediamenti residenziali stagionali – Presa d’atto relazione istruttoria del Responsabile del Settore Urbanistica e approvazione schema di convenzione urbanistica di lottizzazione
19 Num. 22del 21-07-2009 Modifica schema di convenzione urbanistica per piani di
lottizzazione in zone di edilizia residenziale non stagionale
20 Num. 42del 22-07-2009 APPROVAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE IN ZONA “C3 – 1” DEL NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE, C/DA BEVAIO MERLA FOGLIO DI MAPPA 58 PART. 213-591-584-1107-1109-1144.  DENOMINATO BEVAIO MERLA. DITTA BLUNDA GIUSEPPE PROCURATORE DI GIOIA FRANCESCA &  C.
21 Num. 19del 20-07-2009 Approvazione piano di lottizzazione convenzionato in zona
“C3.3” del P. R. G., in C/da Fraginesi foglio di mappa 34 part. 787 – 788 – 83 – 112 – 259 – 278 – 364 – 365 – 113 – 114 – 115 – 276 – 277 – 786 791. Ditta Pilara Ludovico.
22 Num. 17del 20-07-2009 Approvazione piano di lottizzazione convenzionato in zona
“C.3-1” del P. R. G., C/da Cuti foglio di mappa 58 part. 443,222 e 686. Ditta Quagliata e Di Gaetano, ora coniugi Lodato e La Franca e coniugi Vivona e La Sala
23 Num. 15del 20-07-2009 Approvazione piano di lottizzazione in zona “C.3-3” del
P.R.G, C/da Fraginesi foglio di mappa 37 part. 111 – 120 – 198 – 199 – 214 – 219 – 220 239 -76 in parte. Ditta Rapisardi Sergio e Navarra Antonietta.
24 Num. 18del 20-07-2009 Approvazione piano di lottizzazione convenzionato in zona
“C3.3 del P.R.G, in C/da Fraginesi foglio di mappa 35 part. 169 – 175 – 402 – denominato” Lottizzazione Viale delle Palme”. Ditta Barone Anna ora La Rocca Francesca.

A Milano non si beve più !

Certo la Malaysia è lontana, e va bene, ma la Moratti è vicina quindi statevi accorti !

MALAYSIA: BEVE BIRRA IN PUBBLICO, CONDANNATA A 7 FRUSTATE

(AGI) – Bangkok, 21 lug. – Un sorso di birra costera’ caro a Kartika Sari Dewi Shukarno, trentaduenne modella di Singapore, musulmana, condannata da un tribunale islamico malese a sette frustate. Il “New Straits Times” riporta che a incastrare la giovane sono state le foto scattate durante una festa l’anno scorso in una discoteca nel nord del Paese. “E’ una sentenza giusta che speriamo spinga l’imputata al pentimento e serva da esempio a tutti i musulmani” ha detto il giudice Abdul Rahman Yunus che ha anche imposta una multa. Shukarno, che alla lettura della sentenza e’ scoppiata in lacrime, ha annunciato che ricorrera’ alla Corte Suprema, anche se quasi mai il massimo organo giudiziario malese si mette contro i tribunali religiosi che applicano la sharia.

da AGI

Per parte sua Vittorio Sgarbi sulla Moratti e sulla sua ordinanza che vieta la vendita di alcolici ai minori di sedici anni ha dichiarato che occorre educare i giovani a bere il vino.

Queste le parole del sindaco di Salemi:

«Chiedo una rivolta dei produttori di vino contro le insensatezze della Moratti. L’economia agricola e la produzione di vino sono tra le cose più straordinarie che ha l’Italia. Ma pensate che Sarkozy possa mai vietare di bere il Bordeaux? Ma stanno impazzendo tutti?

Al contrario di quel che fa la Moratti, occorre educare i giovani a bere il vino, i vini italiani. Se c’è qualcosa da vietare sono la Coca Cola, la Fanta e altri intrugli simili.

Salemi, quale Città del Vino, si candida a diventare la città della libertà assoluta di bere. Faccio un appello: vengano tutti i giovani a Salemi dove si può bere liberamente.

Bere bene significa evitare i superalcolici. Limitare l’alcool indistintamente vuol dire invece limitare anche il vino. E limitare il vino è come limitare il pane alle persone.

Soltanto una come la Moratti poteva dare il via ad una campagna così idiota, oltre che con risultati incerti.

Chiedo ai produttori di vino di ribellarsi alla Moratti. Se si proibisce il vino a 16 anni ci ritroveremo con adulti che berranno Coca Cola.

Questa idea di proibire il vino è una misura da paesi musulmani.

A questo punto chiedo sostegno a Bossi che è un bevitore.

Occorre una rivolta contro queste misure khomeiniste, di proibizionismo idiota e di cattiva educazione dei giovani».

E Oliviero Toscani assessore alla creatività della giunta di Salemi ha ulteriormente precisato:

“I giovani bevono e si ubriacano perche’ hanno genitori che vietano piuttosto che aiutarli.

Il divieto come tutti i proibizionismi servira’ solamente a intestardire chi beve e che continuera’ a bere piu’ di prima.

Quindi questo divieto sponzorizzato dalle “coca cole” e dalle “fante” e’ l’ennesima prova della poca visione moderna dell’amministrazione milanese,che invece dovrebbe capire che i giovani bevono perche’ hanno genitori come loro che vietano invece di aiutare a sollevarli dal disagio.

A Salemi i giovani non bevono cosi’ e quando berranno alla festa che organizzeremo a settembre lo faranno non per disagio ma per felicita’ ed emozione, cose che a Milano non esistono piu’ da un pezzo”.

A Salemi mancava l’assessore ‘alla beatitudine’, ora c’è !

Il sindaco Vittorio Sgarbi ha nominato la nuova giunta di Salemi.
Escono dalla squadra assessoriale, l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Ilardi, quello alla Cultura e all’Agricoltura Peter Glidewell e l’assessore al Commercio Vincenzo Lo Castro.
Nuovi assessori sono Gregorio Grasso, milanese, già capo della segreteria di Sgarbi negli anni in cui ha ricoperto il ruolo di assessore alla Cultura a Milano, l’avvocato Antonina Grillo, indipendente di sinistra già militante del Partito Democratico e l’imprenditore Angelo Calistro, vicino agli ambienti dell’Udc.
Confermati Oliviero Toscani assessore alla Creatività, Antonella Favuzza vice sindaco, e l’avvocato Caterina Bivona ai Servizi Sociali.

Alla  Bivona – dice Sgarbi – di cui è nota la normalità, ho dato anche la delega alla diversità“.

Tra gli esterni, che il sindaco ha ribattezzato “consulenti meta assessori“, Vittorio Sgarbi ha confermato l’assessore al Nulla Graziano Cecchini, “in condominio – spiega – tra gli assessori e i meta assessori. Quest’ultimi hanno funzioni direttive relative a specifici progetti”.

Confermati l’assessore alle Mani in Pasta Fulvio Pierangelini, l’assessore al Gusto e Disgusto Davide Paolini e l’assessore ai Sogni Paolo Crepet.

Peter Glidewell, già assessore alla Cultura, è stato designato “meta assessore” all’Agricoltura e a Slow Food, Bernardo Tortorici, già assessore al centro Storico, è stato designato “meta assessore ai Musei e alle dimore storiche”. A loro si aggiungono Luigi Settembrini, ex direttore della Biennale di Valencia con il ruolo di “meta assessore a Babele” e Luca Beatrice, uno dei curatori della Biennale di Venezia, “meta assessore alla Beatitudine”.

“La nuova giunta – spiega Vittorio Sgarbi – rappresenta la volontà di un governo di salute pubblica, attribuendo responsabilità ad ogni componente politica indipendentemente dalle indicazioni dei partiti. Non ho chiesto dei nomi ai partiti ma mi sono riservato di scegliere le persone nell’ambito delle aree politiche. Sono stati scelti esponenti dell’Udc (Calistro) e del Movimento per l’Autonomia (Favuzza), un esponente del Pdl (Caterina Bivona), un esponente della sinistra che si è in qualche modo dimostrata disponibile indipendente e autonoma dal Partito democratico (Grillo), un esponente del mio movimento, Liberal Sgarbi (Grasso) ed un esponente dell’Udc (Calistro) di cui segnalo la parentela con il deputato del Partito Democratico Baldo Gucciardi. Abbiamo così ritenuto di mostrare tutte le anime della
politica siciliana attraverso persone che ho scelto individualmente senza segnalazioni da parte dei partiti”.