Ellis Island – “Isola della speranza – Isola delle Lacrime” di Charles Guggenheim, 1992 (1989)

Dal 1892 al 1954, Ellis Island è stata porta di ingresso per milioni di migranti europei negli USA.
L’interessantissimo materiale d’archivio racconta le storie delle famiglie che, coltivando i loro sogni di riscatto, lasciavano la loro terra e andavano via con ciò che potevano portare nel lungo viaggio.
Piccola isola nel porto di New York. Ellis Island si trova nella baia superiore, appena al largo della costa del New Jersey, all’ombra della Statua della Libertà.
Nel corso degli anni, questa porta verso il nuovo mondo è stato ampliato dai suoi originali 3,3 ettari a 27,5 ettari su suoli ottenuti dalla zavorra delle navi, dalla terra di riporto dalla costruzione della metropolitana di New York City e altro.
Tra il 1892 e primi anni 50′ del secolo scorso, quasi 15 milioni di persone passarono per Ellis Island in cerca di una nuova vita.
Nel documentario le storie di questi immigrati, in gran parte narrate dalle loro stesse voci.
L’edificio principale è stato riaperto al pubblico, dopo la chiusura ed il restauro, il 10 settembre 1990 come “Ellis Island Immigration Museum”.
Oggi, il museo riceve quasi 2 milioni di visitatori ogni anno.

Golden Eagle Award 1990, Columbus International Film and Video Festival.
Premio Chris 1990; Earthwatch, Film Institute Award – 1991; nazionale.
Educational Festival Film & Video – Bronzo Apple 1991.
Island of Hope – Island of Tears
Regia: Charles Guggenheim; Produttore: National Park Service.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...