Castellammare del Golfo, in materia di mafia il Sindaco e la giunta intendono fare sul serio

… ed il consiglio comunale ?

Il sindaco e la giunta con un apposito atto deliberativo hanno fissato “motu proprio” un importante principio in materia di amministrazione della cosa pubblica ed indagini di mafia, che non si possa cio’è essere coinvolti a qualsiasi titolo in indagini di mafia e nel contempo continuare a rivestire il ruolo di amministratori della cosa pubblica.

Questo il comunicato che ne da notizia:

Il sindaco e gli assessori si impegnano a dimettersi in caso di indagini per reati di mafia.

Importante e significativa delibera dell’amministrazione comunale: il sindaco Marzio Bresciani e gli assessori del Comune di Castellammare del Golfo, con una delibera approvata il 4 luglio “si impegnano a rassegnare le proprie dimissioni, ove venissero a conoscenza di essere indagati per reati di mafia”. Con la delibera “il sindaco e gli assessori intendono allontanare dalla istituzione ogni disagio e sospetto e dimostrare trasparenza e disinteresse personale a permanere, pur se indagati, nell’incarico anche nelle ipotesi in cui ciò sia consentito dalla normativa in materia. Pertanto per assicurare esemplarità e onorabilità, il sindaco e gli assessori procederanno a rassegnare le proprie dimissioni ove venissero a conoscenza di essere indagati per reati di mafia”. La delibera è stata votata il 4 luglio e resa di immediata esecuzione perché “in ogni Comune devono sempre albergare legalità e trasparenza oltre che integrità in capo ad ogni amministratore comunale per un sereno vivere sociale ed un ottimale operato amministrativo”. Gli amministratori considerano opportuno che “alle iniziative legislative nazionali e regionali volte a contrastare il fenomeno mafioso, si accompagnino anche, da parte degli amministratori, comportamenti che preservino le istituzioni da sospetti e disagi, particolarmente rilevanti qualora un amministratore sia soggetto ad indagini giudiziarie relative a reati di mafia, anche se non ancora pervenute a rinvio a giudizio o a misure restrittive della libertà personale”.

Si tratta di un gesto concreto, di particolare rilievo, in una realtà quale Castellammare del Golfo, ma il cui significato ed i cui effetti sul piano del costume amministrativo non mancheranno di produrre frutti anche nelle altre realtà locali, in cui operano forti e radicate consorterie mafiose.

Ora si auspica altrettanta risolutezza da parte del Consiglio Comunale che non ha affatto brillato in materia.

Advertisements

9 thoughts on “Castellammare del Golfo, in materia di mafia il Sindaco e la giunta intendono fare sul serio

  1. Il gesto è bellissimo, i contenuti della Delibera sono più che meritevoli! Ora mi domando se questa Delibera se la ricorderanno la prossima volta che si troveranno di fronte il Senatore per antonomasia pluri-indagato per mafia che tanto è stato osannato e ringraziato in questi anni di amministrazione. Per me è solo fumo negli occhi!

  2. Cerchiamo di essere logici e conseguenti.

    Qui c’è una delibera, con la quale si assume un impegno etico, un impegno d’onore, (si “d’onore” è la parola giusta, la parola da usarsi qui a proposito, a fronte di un uso distorto dello stesso termine in ambito mafioso) , quello di dimettersi se coinvolti in inchieste di mafia.

    Indipendentemente da come la si pensi su questa amministrazione, sul Sindaco e sul suo sodalizio politico con il senatore D’Alì, si tratta di un impegno forte ed inusuale assunto ad opera dello stesso Sindaco e della stessa amministrazione, che segna comunque un avanzamento storico (di ciò te ne renderai conto nel tempo) sul piano degli strumenti di contrasto alle infiltrazioni mafiose nella pubblica amministrazione.

    Torno a ribadire che mi aspetto analogo impegno d’onore da parte del Consiglio Comunale e conseguenti dimissioni da parte di uno dei suoi componenti.

    Diarioelettorale

    • Sono d’accordo che si tratta di un bellissimo gesto più che lodevole che non ha nessuna controindicazione, però bisogna anche considerare bene i fatti. La Giunta è composta da gente più che rispettabile ed onesta che difficilmente avrà mai problemi di giustizia per reati mafiosi, giusto? Allora a che prezzo è stata emessa questa Delibera? E’ un pò come se io m’impegnassi pubblicamente a non mangiare più dolci alla ricotta sapendo di essere intollerante al lattosio. A me quello che da fastidio sono i proclami di un gesto a costo zero, quando di azioni valide contro la mafia se ne possono fare tantissime in un paese come C.mare. Sulla mancanza di azione del Consiglio comunale non posso che essere d’accordo: ancora una volta stanno dimostrando la loro inadeguatezza!

      • Per rimanere dentro la tua metafora, personalmente conosco tanta gente che è intollerante al lattosio, ma ogni tanto gli capita di non riuscire a respingere la tentazione della ricotta, ed in cuor loro magari sperano di uscirne indenni 😉

  3. Un gesto sicuramente lodevole, ma coerenza vorrebbe che se c’e’ un assessore che utilizza la vettura comunale per i bisogni dei propi familiari un Sindaco amante della’legalita’, almeno licenziasse l’interessata.

    • Personalmente credo che, in un paese civile, sia necessario essere conseguenti quando si fanno affermazioni tali da configurare una condotta illegale da parte di un qualche amministratore pubblico della propria città.
      Quindi se si è a conoscenza di comportamenti che configurano un uso privato di risorse pubbliche, la prima cosa da fare è quella di denunciare i fatti alle autorità, o quantomeno segnalare fatti e circostanze allo stesso Sindaco.

  4. Spett.le redazione, visto che avevo ragione e il Sindaco ha dimissionato l’assessore?
    Bresciani avra’ tanti difetti ma e’ una persona coerente.

    • Cara mareblu, quanto accaduto con l’epilogo delle dimissioni dell’ assessore Mangiarotti dimostra che “avevamo entrambi ragione”. Tu eri nel giusto relativamente ai fatti accaduti, ed io ero nel giusto nell’invitarti a segnalarlo a chi di competenza, cosa che so essere accaduta in maniera del tutto trasparente ed onesta.
      Credo che insieme abbiamo indicato una delle strade obbligate per la civilizzazione di questa cittadina.

      Diarioelettorale

      Ps. – notizie del perchè quel consigliere comunale raggiunto da un avviso di garanzia ancora non si dimette e del perchè gli altri consiglieri comunali non ne chiedono a gran voce le dimissioni ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...