Yves Klein o Yves – le Monochrome

Avete presente quella storiella in cui un osservatore perplesso di fronte ad un quadro vuoto, o meglio di un unico colore il verde, appeso alla parete di una galleria d’arte, dopo aver letto il titolo “Gregge di pecore in un campo a primavera“, si decide a chiedere lumi al custode ?
Domanda: Scusi, ma dove è il gregge ?
Risposta: Ha seguito il pastore che è andato via !

Ecco voi avete pensato per anni che fosse solo una storiella, ma vi sbagliate perchè nella realtà l’artista che dipingeva con un solo colore è esistito veramente. Era francese, si chiamava Yves Klein e divenne famoso col nome di “Yves – le Monochrome“.
Vi è addirittura chi dice che con lui si sia conclusa probabilmente la storia stessa della pittura.
Egli fu infatti il primo, e forse l’unico, a dipingere quadri monocromi, ossia utilizzando un solo colore, di solito il blu, ma non solo.
Nessuna sfumatura, nessuna nuance, solo una tela coperta di blu, con il rullo da imbianchino.
Diciamo la verità oltre non si può andare, se non lasciando la tela intatta e così esporla.
Era ossessionato dal blu oltremare, e giunse a brevettare questo colore. Fu nel 1956 che creò ciò che definì “la più perfetta espressione del blu”, un oltremare saturo e luminoso, privo di alcuna alterazione, poi da lui brevettato col nome di International Klein Blue, che però non venne mai prodotto.
Realizzò quadri monocromi alti persino venti metri.
Era affascinato dall’idea del vuoto: si diede al commercio di spazi vuoti.
Metri quadri d’aria, pezzi di cielo, opere assenti.
Zone di sensibilità immateriale, le chiamava. Qualcuno le comprò.

Fu anche musicista, nel 1949 compose una sinfonia la “Monotone Symphony”.
Lo spartito era semplice ma innovativo al tempo stesso, per venti minuti come minimo, ma anche per ore o per giorni, l’orchestra suonava la stessa identica nota, senza sosta.
Realizzò antropometrie, sculture senza piedistallo, architetture dello spirito.
Giovanissimo ma malato di cuore, si fuse con l’infinito nel 1962 a soli 34 anni.
Era nato a Nizza Yves Klein da Fred e Marie Raymond, entrambi pittori.

Per approfondire: qui un sito in italiano molto completo, ed ancora qui e qui

Qui invece una breve illustrazione della figura di Yves Klein da parte di Fluvio Abbate per Teledurruti

Annunci