Alleati

Lega Nord

(ASCA) – Milano, 25 mar – Una pernacchia: cosi’ il segretario federale della Lega Nord, Umberto Bossi, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano di replicare alle dichiarazioni fatte oggi dal coordinatore nazionale del Pdl, Ignazio La Russa, che proprio oggi ha detto di essere pronto a mangiare ”un asino vivo” in caso di sorpasso della Lega Nord sul Pdl nelle Regioni del Nord.

Udc

Roma, 25 mar. (Adnkronos) – “Gli italiani che hanno votato o che intendono votare per l’Udc sono certamente elettori del centrodrestra. Ma in queste elezioni, in alcuni casi l’Udc si presenta addirittura con i partiti della sinistra, anche quelli piu’ oltranzisti e giustizialisti. In altre regioni, corre da sola con il proprio simbolo, ma anche in questo caso, non potendo ottenere una rappresentanza di peso nel Consiglio regionale, finisce solo per favorire la sinistra”. Lo sottolinea il premier Silvio Berlusconi in una dichiarazione diffusa dall’ufficio stampa di palazzo Chigi alla vigilia del voto”.

ed infine l’MCL, quelli del “Liga

(ASCA) – Roma, 25 mar – ”Il MCL nel Lazio votera’ Renata Polverini. Siamo da sempre un movimento impegnato nella difesa dei valori inderogabili: e’ naturale per noi dare pieno e convinto sostegno solo a quei candidati che si sono impegnati nei loro programmi elettorali a difendere e promuovere i valori in cui crediamo”. Con queste parole Antonio Di Matteo, vicepresidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, ha accolto la candidata alla presidenza della Regione Lazio, Renata Polverini, nel corso di un incontro organizzato a chiusura della campagna elettorale.

”Siamo convinti che i cattolici non debbano aver paura di dichiarare apertamente – dice ancora Di Matteo – che non e’ possibile appoggiare candidati che hanno nel tempo ampiamente dimostrato di non aver alcun rispetto per valori come, per esempio, la difesa della vita dal suo concepimento fino alla morte naturale, o la sacralita’ del vincolo matrimoniale fra un uomo e una donna”.

Annunci

In Puglia continuano le osservazioni sugli allenamenti di sollevamento pesi

N.Pentola (atleta con orecchino) e R.Parente debbono fare i conti anche con A.Polli Bordoni, se vogliono aggiudicarsi il trofeo “Presidente di Puglia”, una ragazza testarda, che non vincerà, ma che disturba la concentrazione dei due sollevatori maggiori.
Sulla pedana ha voluto esserci anche lei e ieri alla presenza di mille spettatori selezionati nelle palestre pugliesi, le officine “See World Great” hanno certificato A.Polli Bordoni in grado di sollevare 10,1 kg, al contrario di R.Parente che è stato visto sollevare 43,1 Kg.
Il vincitore nella finale di domenica e lunedì, dovrebbe essere comunque N.Pentola che oggi ha sollevato 46,8 Kg.

Lazio, ancora osservazioni sugli allenamenti di sollevamento pesi

Giungono ancora dall’osservatore NP le buone nuove per E.Bravino (atleta spesso a dieta) che è stata vista solevare ieri 49,8 Kg nelle palestre del Lazio.
La sua sfidante più quotata per l’assegnazione della coppa “Governatore del Lazio”, R.Spolverino secondo NP è sempre ferma a 48,9 kg.
Come si suol dire chi vivrà vedrà

Elezioni Regionali 2010, come finisce per i partiti

Partiamo dalle estreme.  Se in alcune realtà  si afferma il movimento 5 stelle è perchè decresce semplicemente il movimento di Di Pietro Idv. Sono infatti i medesimi voti che nelle diverse zone del paese passano dall’uno all’altro movimento. Quest’area nel complesso non è in crescita, anzi la sua parte più moderata è in riassorbimento, in alcune zone da Sel e in altre dal Pd e in parte anche dai Radicali.

Saranno da attribuire a questa area, con il contributo determinante dei grillini, la probabile vittoria del candidato leghista Roberto Cota in Piemonte e di conseguenza la sconfitta per una manciata di voti della candidata di centro sinistra e governatore uscente Mercedes Bresso, nonchè la vittoria certa e prevedibile in Calabria del candidato del centro destra Scopelliti con il contributo determinante dell’Italia dei Valori di Di Pietro, e dei radicali che hanno preferito andare incontro alla sicura sconfitta del centro-sinistra candidando Callipo per far concorrenza ad Agazio Loiero.

L’area ex comunisti duri e puri, per intenderci Rifondazione Comunista e gli altri, appaiono stabili. La loro forza sul territorio, grazie all’impegno del comandante in capo Ferrero, in uno con i seguaci di Beppe Grillo e De Magistris, con molta probabilità porterà alla vittoria del pur debole candidato del centro-destra Stefano Caldoro.

Il Pd nel complesso uscirà più forte da queste regionali, di quanto non sia stato nel recente passato, grazie anche alle autocandidature di Emma Bonino nel Lazio e di Nichi Vendola nella Puglia, unite al disastro sulle liste ad opera del Pdl romano che ha messo fuori gioco qualcosa come 1 milone (2009) o 700 mila voti (2008).

E’ impossibile che questi elettori si rechino tutti a votare e in “automatico”, passino i voti alle altre liste di centro destra.

Una parte consistente di questi voti si perderà nell’astensione e in un voto libero e non condizionato dagli schieramenti.

Il Pdl coglierà i frutti delle divisioni del centro sinistra in Calabria e forse in Campania, per il resto sarà una perdita secca, solo in parte a favore della Lega.

Tra parentesi, se la Lega dovesse conquistare il Piemonte con Roberto Cota questo non potrà che accelerare le manovre (già da tempo in atto) che porteranno nel breve periodo alla crisi di governo e alla nascita di una nuova consistente formazione centrista quale frutto di una scissione del Pdl, (in qualche modo da aggregare all’Udc e ai più recenti fuoriusciti dal Pd), e parte consistente di un futuro schieramento alternativo al Poppolo della Libertà di stretta osservanza berlusconiana , ma sufficientemente forte da garantire, alle prossime elezioni politiche anticipate gli elettori non di sinistra.

Vincitrice comunque, almeno in voti sarà la Lega Nord che avanzerà anche oltre il Po ma, per quanto detto prima, potrebbe essere solo una vittoria di Pirro.

Quanto ai governatori il risultato finale sarà tra 9-4 e 8-5 in favore del crentro-sinistra.