A che punto è la notte ?

Non ho nemmeno voglia di commentare ulteriormente il rituale “fuori di testa” del Presidente del Consiglio, ne spendere le solite trite e ritrite considerazioni sull’assenza di scrupoli e di senso della legalità di quest’uomo.
Per quanti fossero interessati dò solo due link a due articoli non de “La Repubblica” o de “L’unità”, ma di quell’altro pericoloso e sovversivo foglio che è il “Corriere della Sera”. I link sono questo e questo e mostrano da un lato l’inadeguatezza al ruolo di statista dell’uomo e dall’altro in che misura l’azione di governo sia ormai assorbita in maniera esclusiva dalle proprie personali vicende.

Nel frattempo l’Istat ci informa che almeno 11 milioni di cittadini italiani sono disinteressati alle vicende politiche. Sondaggi, studi e analisi indicano poi che il primo problema per gli italiani è di gran lunga il lavoro, la sua mancanza, la perdita di fiducia delle famiglie nel futuro, la percezione dell’assenza di ogni e qualsiasi disegno strategico per la ridefinizione del ruolo economico dell’Italia nell’ambito dei cambiamenti necessari indotti dalla globalizzazione.
Ma su questi temi centrali si assiste alla assenza di iniziative da parte del governo e a una complessiva deresponsabilizzazione di tutte le forze politiche.

Il cittadino, alla disperata ricerca di interlocutori su questi problemi, continua a non trovarli. Deluso ma non rassegnato, rimane li a chiedersi, a che punto è la notte ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...