Gli italiani hanno buon senso

Una ricerca EKMA condotta su un campione di 800 intervistati afferma che: “La mancata ammissione delle liste di centro destra per le elezioni regionali in Lazio e Lombardia è dovuto all’incompetenza degli addetti alla presentazione della liste” per il 64,9 %, degli intervistati, mentre il 24,2 % si tratta di un “complotto” e solo il 4,1 % considera il problema il frutto avvelenato della guerra intestina al primo partito italiano.
Gli italiani, insomma, considerano a larga maggioranza che i responsabili del Pdl abbiamo commesso errori.

Annunci

Elezioni Lazio: riammesso il listino della Polverini

Il listino di Renata Polverini è stato riammesso alla competizione elettorale, la corte d’appello ha accolto il ricorso sul listino della candidata del centrodestra nel Lazio che automaticamente torna in competizione per la carica di presidente della Regione Lazio.

Non ci posso credere !

ASCA) – Milano, 4 mar – Le porte del Tar lombardo erano gia’ chiuse da 10 minuti quando l’avv. Luca Giuliante, legale rappresentante del listino Formigoni, si e’ presentato davanti ai cancelli del tribunale amministrativo regionale per presentare il ricorso contro la sentenza della Corte d’Appello che esclude dalla competizione elettorale il listino dell’attuale governatore. L’orario di chiusura del Tar e’ fissato alle ore 13, e a quell’ora sono stati chiusi come di norma gli uffici amministrativi, cosi’ i legali per farsi aprire hanno dovuto telefonare al personale del Tar per avere accesso agli uffici. Non e’ ancora chiaro se il ricorso verra’ accettato nonostante i dieci minuti di ritardo rispetto all’orario previsto.

Elezioni e liste: Parole chiare da Bersani

(AGI) – Roma, 4 mar. – Prima di pensare a una via d’uscita politica, Pier Luigi Bersani ha chiesto al centrodestra di ammettere la responsabilita’ per la vicenda liste regionali.
“Non so neanche cosi’ una soluzione politica”, ha detto il segretario del Pd conversando con i giornalisti in Transatlantico. “Intanto devono riconoscere qual e’ il problema”, ha spiegato, ossia che “si e’ creato un turbamento in questo percorso elettorale per una piena responsabilita’ loro”. E “questa volta suggerirei al centrodestra di non scaricare la responsabilita’ su Tizio e Caio, sui comunisti e la magistratura”, ha insistito, questo “e’ un pasticcio tutto loro”. Non solo. In tutta Italia, ha ricordato, “sono state escluse molte liste e loro devono porsi il problema enorme della parita’ di condizioni”. “Sono preoccupato di questa vicenda”, ha proseguito, ma “abbiamo straordinari meccanismi di garanzia” e ora “consiglio a tutti di attendere le verifiche in corso”. (AGI) .

Toscana elezioni regionali 2010 riammesse Forza Nuova e Bonino-Pannella

Sono state riammesse le liste di Forza Nuova e dei Radicali alle elezioni regionali per la Toscana. Lo ha deciso la Corte di Appello di Firenze, accogliendo i ricorsi che erano stati presentati dalle due formazioni politiche.

Nel caso di Forza Nuova i magistrati hanno difatti accertato che, per Firenze, i moduli con le firme raccolte contenevano nel timbro il luogo dove erano state autenticate, mentre i simboli non dovevano per forza essere presentati ai tribunali ma solo agli uffici della Corte d’appello.

Quanto alla Lista Bonino-Pannella, esclusa in prima battuta dal tribunale di Pistoia, i giudici hanno ricontato le firme ed accertato che i radicali avevano presentato un’integrazione.

Dunque la soglia delle mille firme necessarie era stata raggiunta.

Forza Nuova e i Radicali non saranno comunque presenti con proprie liste in tutta la Toscana, a differenza degli altri partiti e candidati: Forza Nuova sara’ presente solo in sei province, ovvero a Firenze, Lucca, Massa-Carrara, Pistoia, Firenze ed Arezzo. La Lista Bonino-Pannella sara’ presente sulle schede di Pistoia, Arezzo, Firenze, Massa-Carrara, Pisa e Siena.

La competizione per la Regione Toscana torna quindi a cinque: Enrico Rossi (Pd-Toscana democratica), Monica Faenzi (PdL), Francesco Bosi (Udc), Alfonso De Virgiliis (Bonino-Pannella) e Ilario Palmisani (Fn).

Sondaggio SWG Campania elezioni regionali 2010

Sondaggio Politico-Elettorale

Elezioni regionali 2010: intenzioni di voto in Campania e provincia di Caserta

Pubblicato il 3/3/2010. Autore: SWG

Committente/ Acquirente: Corriere del Mezzogiorno pubblicato in data 26/02/2010

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione casuale rappresentativo dell’universo di riferimento; campionamento stratificato per quote di genere, età e provincia di residenza

Metodo di raccolta delle informazioni: Sondaggio telefonico CATI e online CAWI

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: 1300 interviste; universo di riferimento: maggiorenni residenti nella regione Campania con sovracampionamento nella provincia di Caserta (su un totale di 5.820.795).

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 22/02/2010 ed il 24/02/2010

QUESTIONARIO

QUESITO n.5

Domanda : Intenzioni di voto ai partiti: dato regionale.

QUESITO n.6

Domanda : Intenzioni di voto ai candidati: dato regionale. Alle elezioni regionali chi voterebbe più probabilmente tra… .