Friedensreich Hundertwasser l’uomo dei sogni

Friedensreich Hundertwasser era nato il 15 dicembre 1928 e morì il 19 febbraio 2000 in un luogo imprecisato della Nuova Zelanda.
E’ stato uno dei più grandi pittori austriaci, e sicuramente il più noto artista austriaco contemporaneo.
Personalità controversa, anticipatore dei concetti di bioarchitettura, il suo vero nome era Friedrich Stowasser, modificò il suo nome nell’arco degli anni, trasformandolo in base alle caratteristiche che emergevano dai suoi interessi. Così, “Sto si è trasformato in “Hundert”, ovvero 100, come dire 100 “acque”, Sto-wasser, Hundert-wasser. Friedrich si è trasformato in Friedensreich… regno di pace.
Trascorse l’infanzia orfano di padre, con la madre Elsa, di origini ebraiche, e all’età di 20 anni perse tutti i parenti materni, uccisi dall’Olocausto. Nel 1936 frequentò la scuola Montessori.
A quindici anni, nel 1943, cominciò a raccogliere ed essiccare fiori e a disegnare dal vero, perlopiù scorci della vecchia Vienna e foreste verdeggianti. Le sue opere giovanili non denotano affatto il clima di estrema violenza di quegli anni; i suoi disegni sono sereni, calmi e armoniosi.
Nel 1946 la scelta della pittura come mezzo di espressione, in seguito ai frequenti lavori presso un contadino di Schwanenstadt che lo portano ad avere un contatto diretto con la bellezza della natura. Terminò il liceo nel 1948, e frequentò la Wiener Akademie der bildenden Künste.
Gli studi accademici lo annoiavano, e lo lasciavano indifferente; difatti li abbandonò dopo aver appreso le tecniche basilari del disegno figurativo e del nudo. La sua Opera non è per nulla influenzata dagli insegnamenti di quegli anni, ma segue un percorso personale e del tutto originale.
I numerosi viaggi, in Italia, Marocco, Tunisia, Giappone, Nuova Zelanda, definiscono una personalità rivolta in tutte le direzioni, pronta ad afferrare anche gli stimoli più lontani e a farne tesoro.
Molte biografie lo definiscono emulo di Schele e Klimt, altri lo avvicinano a Gaudì.
Sebbene Hundertwasser abbia raggiunto la notorietà per la sua audacia di colore nei dipinti, è oggi più ampiamente rinomato per i suoi rivoluzionari progetti architettonici, che incorporano le caratteristiche naturali del paesaggio, utilizzando forme irregolari nella loro progettazione che riproducono meglio ciò che possiamo trovare in naura. (nessuna linea retta si trova in natura…)

Hundertwasser nel corso della sua vita progettò 37 edifici distribuiti tra Austria, Germania, Giappone, USA, Israele, Svizzera e Nuova Zelanda.

Questo il sito italiano di divulgazione dedicatoa Nonno Hundertwasser

Alcune opere:

un video:

ed un pensiero

If we do not honor our past

we lose our future.

If we destroy our roots

we cannot grow.”

Hundertwasser

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...