Servo di lungo corso … e ben pagato !

Avete sentito quanto dovrebbe essere il compenso di quell’insostituibile genio della comunicazione televisiva italiana da servizio pubblico a cavallo tra due millenni che risponde al nome di Bruno Vespa ?

“L’ipotesi di nuovo contratto – durata triennale – che era stata portata in Cda prevedeva – a quanto riferiscono alcune indiscrezioni – un compenso ‘minimo’ di 1,6 milioni di euro l’anno, ma poi la misura reale del compenso per il conduttore è data dal meccanismo delle sue presenze in programmi Rai, dal numero degli ‘speciali’ realizzati, e dal numero delle prime e seconde serate di ‘Porta a Porta’, il che finisce con il far lievitare il ‘minimo garantito‘.”

“il conduttore si dice dispiaciuto che «le fughe di notizie riguardino sempre e solo il mio contratto. Mi dispiace che si dimentichi che nel 2001 il direttore generale Cappon stabilì lui la cifra, calcolando il 15% in meno di quanto offerto a Gad Lerner e Fabio Fazio per due trasmissioni meno importanti che mai si fecero. Mi dispiace che non si pubblichino i contratti del compianto Enzo Biagi, il contratto precedente e quello attuale di Fabio Fazio, quello di Daria Bignardi e altri ancora.”

da Corriere.it

Ho fatto dei semplici conti e questo bell’esemplare di spudorato servo italico verrebbe a guadagnare almeno 4.384 euro al giorno pari allo stipendio mensile di 5 precari medi, pardon “lavoratori flessibili”.

Io è da tempo che sostengo che la Chiesa deve rivedere il concetto di “pudore”, come si fa infatti a non definire Bruno Vespa “spudorato” ?

*** – PS – La notizia fino a quel punto era che Pietro Valpreda era “l’accusato” della strage di Piazza Fontana, ma faceva più “scoop” e pagava di più, dare la notizia che Pietro Valpreda era “il colpevole”. Non si ricorda che abbia mai chiesto scusa né a Pietro Valpreda né ai suoi familiari. Per la cronaca dopo lunga detenzione e dopo numerosi processi Pietro Valpreda sarà riconosciuto innocente e le indagini porteranno ad individuare i colpevoli della strage in tutt’altra direzione.