Perpetuum Jazzile, the rain chorus

Fondato nel 1983 in Slovenia, il coro jazz, “Perpetuum Jazzile”, ricrea la musica (si può continuare a chiamarlo rumore ?), della pioggia in questo brano dedicato all’Africa.
Chiudendo gli occhi potrete vedere il cielo che si fa scuro, la brezza che si alza e le prime gocce. Poi la pioggia scende, prima lieve, poi intensamente, sulla terra, nei viali, sui tetti, giù per le grondaie, tra le fronde degli alberi.

Fondato nel 1983 in Slovenia, il coro jazz, “Perpetuum Jazzile”, ricrea la musica (si può continuare a chiamarlo rumore ?), della pioggia in questo brano dedicato all’Africa.

Chiudendo gli occhi potrete vedere il cielo che si fa scuro, la brezza che si alza e le prime gocce. Poi la pioggia scende, prima lieve, poi intensamente, sulla terra, nei viali, sui tetti, giù per le grondaie, tra le fronde degli alberi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...