Ad Erice gli assessori passano da 7 a 3, e negli altri comuni ?

Leggo che in attuazione della Legge Regionale 16 dicembre 2008, n. 22 che all’ Art. 1., composizione delle giunte comunali e provinciali, recita che: “la giunta comunale e la giunta della provincia regionale sono composte rispettivamente dal sindaco e dal presidente della provincia regionale che le presiedono e da un numero di assessori, stabilito in modo aritmetico dagli statuti, che non deve essere superiore al 20 per cento dei componenti dell’organo elettivo di riferimento” e che all’art. 2 della superiore Legge Regionale recita che: “i comuni e le province adeguano i propri statuti alle disposizioni del comma 1 dell’articolo 33 della legge 8 giugno 1990, n. 142, come introdotto dall’articolo 1, comma 1, lettera e), della legge regionale 11 dicembre 1991, n. 48, nel testo sostituito dall’articolo 1 della presente legge, entro il rinnovo delle cariche elettive“, il comune di Erice a partire da domani, avendo adeguato il proprio statuto (maggioranza in consiglio di centro destra) la giunta (di centro-sinistra) sarà ridotta da 7 a 3.

Ora una domanda sorge spontanea: cosa aspettano negli altri comuni della provincia (ove non abbiano già provveduto) a procedere nello stesso senso con la stessa sollecitudine ?