Gianfranco Miccichè a Castiglione senza peli sulla lingua

Nel quadto della lotta interna a “Il Popolo della Libertà” tra la corrente che fa capo a Gianfranco Miccichè e quella che fa riferimento ad Angelino Alfano e al coordinatore regionale Giuseppe Castiglione c’e da registrare una durissima dichiarazione di Gianfranco Micchichè nei confronti di Giuseppe Castiglione, ma anche condanna di un modo di intendere la politica come pura e semplice affermazione personale, a costo di mettere sotto i piedi le ragioni del territorio di provenienza:

Finche’ il co-coordinatore regionale del Pdl Giuseppe Castiglione continuera’ a dire sui Fondi Fas queste minchiate a Silvio Berlusconi e gli continuera’ a fare capire che questi fondi li spenderemo male soltanto per non farli arrivare in Sicilia, e dunque cosi’ far cadere il presidente della Regione”, “finche’ ci sara’ questa gente che fa il suo interesse personale contro la Sicilia, lottero’ e piuttosto mi dovranno sparare per fermarmi”. Lo ha detto a Modica il sottosegretario Gianfranco Micciche’, durante una manifestazione elettorale a sostegno di Michele Cimino, commentando l’incontro tra Castiglione e il premier sui fondi Fas e una intervista del quotidiano La Sicilia al presidente del Consiglio. “Andro’ avanti – ha aggiunto Micciche’ – per fermare a denunciare il signor Castiglione, che e’ un farabutto che e’ andato da Berlusconi a dire bugie e non e’ degno di stare nel nostro partito”.

Contattato dall’agenzia di stampa ITALPRESS, Giuseppe Castiglione, ha così replicato: “Le volgarita’ non hanno bisogno di essere commentate. Ringrazio il mio amico Gianfranco, prodigo di complimenti nei miei confronti … saranno i cittadini a giudicarmi e a giudicare il mio operato politico. Avevo gia’ deciso il silenzio stampa figuriamoci se mi faccio trascinare nelle polemiche sulle affettuosita’ di Miccichè …”.

One thought on “Gianfranco Miccichè a Castiglione senza peli sulla lingua

  1. solo vergogna, provo vergogna ad essere del partito di questi signori, piuttosto che insultarsi sarebbe il caso di sbloccare la Sicilia da un asituazione di stallo assoluto,dove gli unici che stanno bene solo quelli che non muoiono di fame il resto è un disastro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...