Elezioni Europee sondaggio realizzato da Demos&Pi per “La Repubblica” del 21/05/2009

Il quotidiano La Repubblica pubblica oggi l’ultimo sondaggio realizzato da Demos&Pi.

Qui il Pd si ferma al 25,7 % e il Pdl al 38,8 %. La lista Rifondazione + Comunisti Italiani si avvicina alla soglia del quattro per cento con un 3,7 % e l’Udc viene dato protagonista, con un 7,2 %, di una affermazione che era rilevabile già nei dati più recenti di altri istituti.

Sondaggio Politico-Elettorale

Sondaggio Politico-Elettorale

Sondaggio Politico-Elettorale

ATLANTE POLITICO XX EDIZIONE

Pubblicato il 21/5/2009.
Autore: DemosΠ

Committente/ Acquirente: La Repubblica

Criteri seguiti per la formazione del campione: Campione rappresentativo della popolazione italiana, stratificato per aree geografiche demografica dei centri, con quote pre-assegnate di sesso ed età. Il campione è stato controllato post su 5 parametri: area geografica, ampiezza centri, sesso, età, istruzione e comportamento elettorale passato dei rispondenti. Fonte per la distribuzione dei parametri: dati ISTAT.

Metodo di raccolta delle informazioni:
Il campione, di 1010 persone, è rappresentativo per i caratteri socio-demografici e la distribuzione territoriale della popolazione italiana di età superiore ai 18 anni. Le stime sulle intenzioni di voto (curate da Roberto Biorcio) sono state realizzate su un campione più ampio di 1318 casi, tenendo sotto controllo la distribuzione territoriale, i caratteri socio-demografici e i precedenti comportamenti elettorali dei rispondenti.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento:
1010 casi campione nazionale rappresentativo della popolazione italiana over 18 anni

Data in cui è stato realizzato il sondaggio:
Tra il 12/05/2009 ed il 15/05/2009

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Se oggi dovesse votare per le elezioni Europee, lei quale partito voterebbe?.

Elezioni Europee 2009 il sondaggio realizzato da ISPO di Renato Mannheimer per Corriere.it

Il Corriere.it diffonde oggi l’ultimo sondaggio realizzato da ISPO di Renato Mannheimer.

Nel grafico i dati di ISPO a confronto con le ultime rilevazioni degli altri istituti.

Sondaggi da Corriere.it

Sondaggi da Corriere.it

Elezioni Europee 2009 sondaggio LORIEN del 21/05/2009 per E’tv

Realizzato tra il 18 e il 20 maggio 2009 per E’tv da Lorien Consulting srl, il sondaggio si fà notare perchè dà il Pd al 27,4 %, oltre quota 27 quindi, il Pdl al 39,7 %, al di sotto di quota 40, e l‘Udc al 6,6 % con un incremento di un punto rispetto alle politiche.

Sondaggio Politico-Elettorale

Sondaggio Politico-Elettorale

Sondaggio Politico-Elettorale

Intenzioni di voto Italia Elezioni Europee

Pubblicato il 21/5/2009.
Autore: Lorien Consulting srl

Committente/ Acquirente: E’tv, sondaggio diffuso nell’approfondimento pomeridiano del TG in data 20 maggio

Criteri seguiti per la formazione del campione: sondaggio realizzato su un campione rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana suddivisa in base alle circoscrizioni elettorali

Metodo di raccolta delle informazioni: interviste telefoniche CATI ad un campione rappresentativo per sesso, età ed ampiezza centro

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento: Campione di 1000 cittadini strutturati per sesso, età, e aree di riferimento (per ogni rilevazione)

Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Tra il 18/05/2009 ed il 20/05/2009

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : Se oggi dovesse votare per le prossime elezioni del Parlamento Europeo, quale partito/movimento voterebbe ?

Eran sessanta, non tutti giovani, ma i più bei nomi dell’imprenditoria del Paese

Scrive oggi “La Repubblica

“La sera del 19 novembre 2008 il presidente del Consiglio, nella splendida cornice romana di Villa Madama, ha ricevuto i più bei nomi dell’imprenditoria del Paese, per una cena ufficiale tra il governo e le grandi firme del Made in Italy. Almeno una sessantina gli invitati, che il premier ha intrattenuto insieme a diversi ministri, da Letta a Tremonti, da Bondi a Fitto. Al suo tavolo da otto, al centro del salone, insieme a stilisti di spicco come Santo Versace e la moglie, Leonardo Ferragamo e la sorella Giovanna, Paolo Zegna e Laudomia Pucci, il Cavaliere ospitava “una splendida ragazza”, secondo il racconto di chi c’era. Capelli castano chiari, vestito in lamè. Molto giovane, molto avvenente, sconosciuta a tutti. Berlusconi, secondo la testimonianza di un industriale che ha partecipato all’evento, l’ha presentata ai commensali come “Noemi Letizia, figlia di carissimi amici di Napoli. Sta facendo uno stage – ha aggiunto il premier – ed è qui per conoscere i grandi protagonisti del mondo della moda”.

La ragazza ha parlato poco, e ascoltato molto. A un certo punto, secondo la ricostruzione di almeno tre fonti diverse invitate alla cena, ha fatto un rapido giro del salone, mentre l’orchestra suonava musiche americane e francesi. E non è passata inosservata. Uno dei commensali, seduto ad un altro tavolo a fianco all’allora segretario generale della presidenza del Consiglio Mauro Masi, ha chiesto lumi. “Chi è quella ragazza?”. La risposta è stata la seguente: “È una cara amica napoletana del presidente. Non era previsto che venisse, ma lui l’ha voluta a tutti i costi, e per questo è stato addirittura necessario rivedere il “placement” del tavolo uno…”. Cioè la distribuzione dei posti al tavolo nel quale era seduto il premier. A fine cena, secondo il ricordo dei presenti, sarebbe stata vista allontanarsi su un’auto blu, al seguito dell’Audi A8 nera del premier.”

Ora considerato che Berlusconi ha dichiarato urbi et orbi di non avere mai incontrato la signorina Letizia Noemi, se non in compagnia dei genitori, delle due l’una, o mente Berlusconi o mentono i testimoni (anonimi) che hanno permesso la ricostruzione di quella sera di cui sopra.

Sondaggio per le Elezioni Europee di Crespi Ricerche per Epolis del 21/05/2009

L’ultimo sondaggio di Crespi-Ricerche per EPolis effettuato tra il 18 e il 19 maggio su un campione di 1000 interviste, con metodologia CATI.
Pdl                             40,0 %
Lega                           10,3 %
Udc                               6,0 %
Idv                                7,2 %
Pd                                25,7 %
SeL                                 2,4 %
ReC                                 3,2 %
Autonomia                  3,4 %
Bonino-Pannella        1,3 %
                                 ————–
Totale                          99,5 %

Così come per l’IPSOS di Pagnoncelli si ha spesso la sensazione di una sovrastima di Italia dei Valori e in subordine del Pd, per Crespi Ricerche diradatasi la sensazione di un mese fà di una sovrastima di Sinistra e Libertà ai danni della lista di Rifondazione Comunista + Comunisti Italiani, permane tuttavia la sensazione di una sovrastima per la lista dell’Autonomia Mpa + Destra + Pensionati.

Ma si sà, come dicono quelli di “Demopolis“, i cui dati qui non abbiamo riportato, poichè suscitano anch’essi troppe sensazioni, il voto è “liquido” !