Onda su onda dagli Stati Uniti alla Germania di oggi

E’ uscito ieri nelle sale ed è già il film di cui si parla “L’Onda“, del regista tedesco Dennis Gansel.

Ambientato nella Germania di oggi, il film è una ricostruzione di fatti realmente accaduti in USA a Palo Alto in California nel 1967, quando un insegnante amerivano Ron Jones per spiegare ad una classe le dinamiche che portavano alla nascita di un dittatura pensò di militarizzare la scuola. 

Jones voleva dmostrare tutto questo con una sorta di gioco di ruolo esteso ad un grande gruppo. Nell’esperimento furono coinvolti circa seicento studenti, con simbolo, inno, saluto, motti, stemmi, bandiere, regole rigide, punizioni, disciplina e appunto ruoli.

Lo scetticismo annoiato degli allievi mutò presto in entusiasmo, fino a sfociare nel fanatismo, nella paranoia e nella violenza.

Da quell’esperienza sono stati tratti diversi lavori teatrali libri e pubblicazioni.

Se volete saperne di più su L’Espresso trovate un multimedia con intervista al regista.

Mi assale un dubbio: “Ma la munnizza la paganu ?”

Leggevo di questa sentenza su “La Sicilia

PALERMO – La tassa sui rifiuti soldi urbani è dovuta anche per il posto barca.

Lo ha sancito la Cassazione sottolineando che è il concessionario del servizio portuale a essere tenuto al pagamento della Tarsu e non il privato che usufruisce del servizio di parcheggio del natante (sentenza 3829/2009).

I giudici della suprema corte hanno confermato la decisione della Commissione tributaria regionale siciliana che aveva rigettato il ricorso presentato da una società concessionaria contro l’accertamento notificato dal comune per il recupero della Tarsu non versata.

I magistrati hanno sottolineato che la tassa sui rifiuti è tesa a garantire il servizio per la tutela dell’igiene pubblica che elimina tutti i rifiuti solidi urbani prodotti da insediamenti permanenti o provvisori di comunità umane.

E un posteggio di barche produce rifiuti che sono smaltiti dal servizio pubblico i cui costi sono coperti, appunto, parzialmente dalla Tarsu.

E non ho potuto fare a meno di chiedermi se, visto quanto grava per ogni cittadino castellammarese la tassa sui rifiuti, i titolari di posti barca, o chi per essi, nel porto di Castellammare del Golfo, paghino o non paghino la TARSU.

A saperlo !

Salemi tra le riflessioni su Sciascia e il “Taste” di Firenze

Salemi

Mafia ed antimafia: riflessioni nel ventesimo anniversario della morte di Leonardo Sciascia” è il titolo della Conferenza in programma lunedì 2 marzo a Salemi alle ore 11,00 nei saloni del castello arabo-normanno.

Tra i relatori il sindaco Vittorio Sgarbi, il prefetto Carlo Ferrigno, già Commissario Straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, il Presidente nazionale dell’Associazione Antiracket e Antiusura Paolo Bocedi, la signora Tina Montinaro, vedova dell’agente di scorta Antonio Montinaro che perse la vita nella strage di Capaci il 23 maggio del 1992, i sindaci della provincia di Trapani, rappresentanti delle forze dell’ordine e diverse autorità politiche e istituzionali.

Momento importante della Conferenza sarà la stipula di un protocollo d’intesa tra diversi comuni siciliani per l’attuazione di iniziative volte ad arginare il fenomeno mafioso.

Firenze

Quarta edizione a Firenze di “Taste“, la rassegna di Pitti Immagine tutta dedicata al mondo dell’enogastronomia, un vero interessante viaggio nella cultura gastronomica italiana.

Quest’anno, “Taste”, uscirà dalla stazione Leopolda e con “fuori di Taste“, animerà enoteche, musei, ristoranti, negozi, gelaterie, mercati e chioschi di street food, oltre ad hotel, bar e caffè.

Nell’ambito di “Taste” sabato 14 marzo in serata, alla Terrazza Bardini, si potrà partecipare ad una cena tutta dedicata a Salemi che, unica e prima al mondo ha istituito l’ assessorato al “gusto e al disgusto”, a tutela del buono e del bello del suo territorio.