Raffaele c’è ? No è in luna di miele

Uffici in tilt alla Regione

Confindustria Sicilia invita il governo regionale a nominare al più presto i nuovi dirigenti.

Il Comitato di presidenza di Confindustria Sicilia, presieduto da Ivan Lo Bello, riunitosi ieri a Palermo, ha espresso grande preoccupazione per la situazione di stallo politico ed amministrativo che rischia di frenare l’attività della Regione in un momento in cui invece la crisi economica impone un’azione di rilancio urgente ed incisiva. “In particolare – si legge in una nota – la riforma dei Dipartimenti regionali non è stata accompagnata dalla nomina dei nuovi dirigenti generali, con la conseguenza che in atto nessuno degli uscenti si assume la responsabilità di firmare gli atti amministrativi, con grave danno per l’intero sistema economico dell’isola”. Confindustria, oltre ad auspicare il ristabilirsi di un clima politico coeso e capace di varare in tempi brevi le necessarie riforme e le diverse leggi da tempo sollecitate, invita il governo a nominare al più presto i nuovi dirigenti e chiede che, nel frattempo, siano gli assessori a firmare tutti gli atti amministrativi.

da TrapaniOK

Puglia la piu’ virtuosa per ‘costo’ leggi

Analisi di ‘Mezzogiorno economia’: maglia nera alla Sicilia

(ANSA) – ROMA, 13 GEN – Nel Sud e’ la Puglia la regione piu’ virtuosa sotto il profilo del rapporto costo del funzionamento del Consiglio-numero di leggi approvate.Secondo la rivista ‘Mezzogiorno Economia’, nel ’08 per ogni legge delle 45 varate, la regione di Nichi Vendola ha speso 710mila euro. Esborso assai modesto se confrontato con quelli archiviati da Sicilia e Campania, attestatisi a 6 e 4,3 mln. La Calabria ha speso 1,63 mln per ognuna delle 46 leggi approvate e la Basilicata 780mila euro a legge (varate 33).

da ANSA