Al Forum di Selinunte esposte le ragioni della democrazia

Si sono conclusi ieri a Selinunte i lavori del Forum dal titolo “PDL: dove andiamo, perchè, con chi“.

L’incontro promosso da Nicola Cristaldi tra parlamentari e uomini di governo che intendono partecipare al processo costituente del Partito della Libertà, ha visto la partecipazione fra gli altri di: Gianfranco Rotondi ( Ministro per l’attuazione del programma di Governo), Francesco Nucara (segretario nazionale del PRI), Stefano Caldoro (segretario nazionale del nuovo PSI) Emerenzio Barbieri (in rappresentanza dei Popolari liberali di Carlo Giovanardi),Antonio D’Alì, Angela Napoli, Mario Landolfi, Santo Versace, Adriana Poli Bortone.

Il livello del dibattito ha confermato la validità dell’iniziativa, che ha assunto valori e significati i quali vanno oltre il contingente (la costituzione del Pdl), investendo la natura stessa della democrazia italiana.

Sarebbe un errore, e a destra come a sinistra vi è già chi lo sta facendo, considerare Selinunte solo una semplice protesta, una fronda, o una rimpatriata di “esclusi” dagli incarichi che contano.

Vi è una esigenza reale di invertire la tendenza “oligarchica” in atto della nostra democrazia e vi è una esigenza altrettanto reale, imposta dal ridisegno in senso federalista del nostro stato, di forti rappresentanze regionali, in assenza delle quali solo i movimenti regionalisti e/o autonomisti rimarrebero a rappresentare le ragioni dei territori.

Qui l’intervista di Sergio Scandura per Radio Radicale agli onorevoli Nicola Cristaldi e Silvano Moffa sul documento conclusivo del Forum.

*** – richiede Real Player

Annunci