Castellammare del Golfo, la musica al PLAS – Per le antiche scale

Si apre Venerdì 12 settembre nel Corso Garibaldi a partire dalle 22,00, “MUSIC ON STAGE!” con Akkura, Toti Poeta e Mimì Sterrantino .

Insieme dal 2000 gli Akkura portano avanti un genere tutto loro che chiamano “musica da crociera”, una mistura di folk,rock,musica da banda e feste di paese.
Nel corso di questa “traversata” hanno inciso un primo cd, adesso alla seconda ristampa.
Hanno vinto diversi premi ricevendo riconoscimenti di pubblico e critica; sono anche stati inseriti nel CD “Caterpillar vol.7”, edito dalla trasmissione omonima di Radio RaiDue, vengono inseriti nella raccolta “The Best of” Demo Rai, della omonima trasmissione su Radio RaiUno, nella compilation di gruppi siciliani prodotta da Balarm e distribuita con la rivista musicale “Blow-up” e nella raccolta “Sonica 2002” distribuita della rivista musicale “Mucchio Selvaggio”.
Approdando su lidi del tutto insoliti, hanno pure composto, prodotto e arrangiato musiche per cartoni animati della Grafimated Cartoon per i videogiochi della Elventech Software House e per lo spettacolo teatrale “Italia-Brasile 3-2” di Davide Enia, registrando così più di 450 repliche, nei teatri di tutta Italia.
Hanno poi aperto i concerti di Giuliano Palma, Teresa De Sio, Caparezza e Negramaro.

Qui gli Akkura in “Passi Lenti” dal vivo ad Ustica nel 2007

 
Toti Poeta è un cantautore nato a Barcellona Pozzo di Gotto nel 1980, ha pubblicato “Lo stato delle cose”.

Qui Toti Poeta in “Terre Libere

Domenico Henrik Sterrantino, detto Mimì, nasce ventitrè anni orsono a Castelmola, ridente paesino arroccato sopra Taormina. Dal padre, cantautore folk, assorbe la passione per la musica e per la chitarra: dalla madre, svedese, prende quel tocco cosmopolita che gli permette di affiancare alla passione per la musica dei cantautori folk siciliani, l’amore per la musica internazionale. Passa ore ed ore ad ascoltare di tutto: dal rock al balcanico, dai canti popolari al jazz, dal taraf ai cantautori italiani. A diciannove anni inizia a comporre brani suoi, rielaborando le influenze musicali in maniera originalissima, dando vigore alla sua composizioni con la sua voce profonda e caldissima. Nell’estate 2006 viene notato dalla Malintenti che decide di puntare su di lui. A dicembre registra una demo di 15 canzoni. Nel febbraio 2007 esce il suo primo Ep, “Mimì Sterrantino”, che in meno di sei mesi viene letteralmente polverizzato: a breve la seconda tiratura. Gli vengono riconosciuti diversi premi di critica, e si esibisce in più di 50 occasioni, ammaliando spettatori e addetti ai lavori. I suoi brani vibrano dello spirito contestatario della migliore tradizione cantautoriale italiana, della poesia dei grandi, della magia creativa di una mente pura schierata contro gli obbrobri della società contemporanea.

Mimì Sterrantino qui in un concerto a Bovalino

 

Sabato 13 settembre in Corso Garibaldi a partire dalle 22,00 sempre per “MUSIC ON STAGE” si esibiranno Marta Sui Tubi e Deka e I Giostrai

I Marta Sui Tubi nascono come duo, formato da Giovanni Gulino (voce) e Carmelo Pipitone (Chitarra). Originari di Marsala si trasferiscono per qualche anno a Bologna. Con un bagaglio di una trentina di brani inediti e qualche cover (Violent Femmes, Nick Drake, Gomez) suonano per tutto l’inverno del 2002 nei pub di Bologna coinvolgendo un numero sempre crescente di ascoltatori, che li segue in ogni concerto. All’inizio del 2003 i Marta sui tubi registrano 11 canzoni in low fi con un microfono e le inviano a Fabio Magistrali che, entusiasta, accetta il ruolo di produttore artistico. Una volta ultimate le registrazioni la band firma per Eclectic Circus Records che pubblica il disco a fine novembre 2003 presentandolo al MEI. All’inizio del 2004 Enrico Silvestrin ascolta il loro cd e ne rimane letteralmente folgorato, invitandoli a sedersi nel prestigioso salotto di brand new, mentre il video di “Stitichezza Cronica” passa ripetutamente su Mtv. Nello stesso periodo la famiglia si allarga con l’inserimento alla batteria di “potente” Ivan Paolini. Da gennaio 2004 in poi i Marta iniziano una fitta tournee in giro per i palchi di tutta Italia, mentre il disco “muscoli e dei” continua a riscuotere successo tra il pubblico e la critica specializzata. In piena estate girano il Videoclip di “Vecchi Difetti”, di nuovo insieme al loro regista di fiducia, Fabio Luongo. Anche questo video riscuote un consenso tale da vincere al MEI il premio come miglior soggetto. Al MEI i Marta vengono anche premiati come miglior gruppo indipendente italiano. Ciò che colpisce dei Marta Sui Tubi sono innanzi tutto le loro canzoni, innovative nei testi e nella musica e la superba tecnica individuale vocale di Giovanni e chitarristica di Carmelo. Dopo oltre 100 date live, i Marta sui Tubi si fermano e, nel marzo del 2005, entrano in studio, anzi in una cascina, con Marco Tagliola, già produttore di artisti del calibro Di Vinicio Caposella e Nada. Tra Marco e i Marta si instaura subito un ottimo feeling, che permette di registrare e mixare in soli 18 giorni il nuovo album. E’ ad ottobre 2005 che il secondo album dei Marta sui Tubi vede la luce, intitolato “C’è gente che deve dormire” (V2/Eclectic Circus) vede la partecipazione di diversi “nomi” della musica italiana quali: Bobby Solo, Moltheni, Paolo Benvegnù, Sara Piolanti e altri ancora.. Il disco viene anticipato dal singolo “Perchè Non Pesi Niente”, di cui viene anche realizzato un video che passa su tutte le tv musicali e lancia definitivamente questo nuovo capitolo del trio siciliano. Con la critica che accoglie con entusiasmo il disco ed il pubblico in trepidante attesa, comincia il lungo tour di “C’è Gente Che Deve Dormire”.Tantissimi concerti, parecchi sold-out, un’ indimenticabile esibizione ad Arezzo Wave e la certezza che i Marta sui Tubi sono una delle migliori live band in circolazione. Sul versante discografico i Marta sui Tubi hanno fatto uscire a Maggio 2006 il singolo de “L’Abbandono” , premiato al MEI 2006 come “Miglior Video”, poi a ottobre 2006 esce “Via Dante” terzo estratto dall’album, del quale è stato realizzato un folle video che proietta l’attività della band nel 2007. Infatti i live crescono a dismisura, passando dalle date infuocate in Sicilia dove si supera il migliaio di persone, ai ghiacci, con concerti all’interno di igloo a 3200 metri sul livello del mare. Una nuova svolta arriva proprio da questi 2 concerti fatti in Val Senales, dentro un igloo; la particolarità di questi concerti, oltre la difficoltà nel raggiungere la location è quella di utilizzare strumenti musicali di ghiaccio. I marta sui tubi sfruttano al meglio questa occasione l’occasione e nel febbraio 2007 Viene registrato in val senales il Video di “Cenere”. Il tour continua incessantemente per tutta l’estate 2007 e si chiude a ottobre all’Estragon di Bologna con l’evento Speciale “A Letto Con Marta!” nel quale la band si supera, portando una spettacolare scenografia sul palco che riproduce il caldo focolare casalingo. A Conclusione del tour, I Marta Sui Tubi consacreranno il loro successo pubblicando un DVD intitolato “Nudi E Crudi” a inizio aprile 2008, un diario visivo degli ultimi mesi passati in tour e presenteranno il video del nuovo singolo “l’unica Cosa”. Per l’autunno 2008 è prevista l’uscita del nuovo disco, ma prima troveremo i Marta Sui Tubi, Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone, nella serie televisiva della RAI “L’Ispettore Coliandro” dei Manetti Bros e Carlo Lucarelli; i due musicisti interpreteranno due mafiosi.

Marta sui tubi in “Cenere

Di Deka si dice in giro che non suonava più, non faceva più niente. Desaparecido, ho visto pure i cartelli in giro ché lo stanno cercando. Sparito dalla scena. Ma corre voce che stia tramando qualcosa con Lento, DJ Koma e Adubjihad, una cosa tipo dub-elettronica, I giostrai mi pare o qualcosa di simile. Forse anche qualcosa da solista, boh. Non lo so,.io l’ultima volta che ho sentito qualcosa di suo è stato nel 2006, ti ricordi, che aveva collaborato con Lorré a diversi brani di Lumie di Sicilia. E ancora prima avevano lavorato insieme a quel progetto reggae, La Putia mi pare che fosse, nel 2002, che l’anno dopo è uscito pure l’EP – me l’avevano prestato e non era niente male, ero pure andato a vedere qualche live durante il tour. E nello stesso periodo aveva fatto quella demotape elettronica con Larsen, La conca, non so se l’hai sentita. Sì ma io lo conosco da quando era piccolo, a 8 anni gli era presa questa fissa delle poesie e la maestra ne aveva letta una in classe, mi pare che l’avesse pure fatta pubblicare da qualche parte, non ti dico quanto l’abbiamo preso per il culo. Però lui ha sempre continuato a scrivere, e poi ha cominciato a farlo in musica – c’è stato un anno, forse il ’94, che girava sempre con la penna in mano e i Sangue Misto o i Next Diffusion nelle cuffie. Poi qualche tempo dopo ha creato il 5° Ghetto con Fobia e Brass, li conosci? Sono stati almeno quattro anni insieme e hanno portato avanti diversi progetti, un paio di demo sicuro, lui me le aveva fatte ascoltare, Carico di Rottura e Netdirectorycrew. Sì poi dal vivo erano forti, erano pure riusciti a infilarsi in quella compilation nazionale, Teste di Vinile. E dopo sempre con Fobia e con Lento e Patagarro avevano fatto CSCS Pigghialo e si erano dedicati ai live, insomma, quattro cose le ha fatte.

Qui Deka ed I Giostrai si esibiscono alla facoltà di Architettura della Università degli studi di palermo per il tour de forst.

 

Infine Domenica 14 settembre, sempre in Corso Garibaldi a partire dalle ore 23,00 per “MUSIC ON STAGE” nell’ordine si esibiscono, Skanzafatike, Look for a reason, Mad man, By Jove !, Cottonfield olders e
HIDRIA band palermitana il cui stile è frutto di diverse contaminazioni, dal jazz al pop, dal tango alla polka, ed è composto da Eugenio Piccilli, Giada Lo Vecchio, Dario Ammirata e Bartolo Costanzo

Qui una Esibizione live di “Hidria” a Trapani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...