Castellammare una città a misura di bambino ?

Se provate a digitare come chiave di ricerca su Google “a misura di bambino“, il “motorone”, sciorinerà molto di ciò che si produce e si immagina in Italia e nel mondo sia “a misura di bambino”.

L’ambiente, gli spazi, la spiaggia, il museo, la città, il mondo, sono tutti termini associati a quel “a misura di bambino”.

Così se l’Austria è “a misura di bambino” e Copenaghen lo è in qualità di città europea,  in Italia Torino si aggiudica il primato su Ravenna in base all’ultimo Rapporto “Ecosistema bambino 2008”.

Sempre secondo tale rapporto la maglia nera va a Lecco, Enna, Agrigento e Crotone, posizionate agli ultimi quattro posti dei 61 centri urbani che hanno risposto al questionario.

Il rapporto è stato stilato infatti a partire da un questionario inviato alle amministrazioni su 6 indicatori ambientali di ecosistema urbano:
– mezzi di trasporto;
– tasso di motorizzazione;
– piste ciclabili;
– isole pedonali;
– aree verdi fruibili;
– zone a traffico limitato.

I parametri presi in esame da Ecosistema Bambino 2008 andavano dagli strumenti di coinvolgimento messi in campo dalle Amministrazioni (consulte giovanili, consigli comunali dei ragazzi, incontri e occasioni di confronto con le istituzioni), alle forme di partecipazione (azioni di adozione del territorio, progettazione partecipata), alla presenza e al funzionamento di strutture e uffici dedicati ai giovani, alla quantità e qualità dell’offerta culturale (musei, aree riservate, eventi, teatri, ludoteche, biblioteche), alle iniziative di promozione culturale e sociale ad hoc per i cittadini più piccoli (pubblicazioni e riviste per ragazzi, manuali educativi, feste, rassegne cinematografiche, soggiorni in città e fuori città, corsi, laboratori, ecc…).

Detto questo che c’entra Castellammare del Golfo con tutto ciò ?

Assolutamente nulla, e sopratutto continuerà a non entrarci nulla, vista la sensibilità dimostrata, nel recente Consiglio Comunale dell’8 settembre, dai “nuovi” consiglieri comunali di questo comune, di fronte al ventilato trasferimento dei bambini del “Plesso Buccellato“.

Ne prendiamo atto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...