Salemi oggi consiglio comunale

Oggi giovedì 17 luglio alle ore 18,00 seduta del Consiglio Comunale di Salemi nel Chiostro di Sant’Agostino, in via Tommaso Terranova nel centro storico. Nel corso della seduta è previsto il giuramento del neo sindaco Vittorio Sgarbi e l’elezione del presidente e del vice presidente del Consiglio, preceduti dal giuramento dei consiglieri, verifica delle condizioni di eleggibilità e di candidabilità dei consiglieri, la convalida e l’eventuale surroga e l’esame delle eventuali ipotesi di incompatibilità.
La seduta consiliare di oggi come detto prima non si svolgerà nella usuale sede di via Francesco Crispi, ma all’aperto, all’interno del Chiostro di Sant’Agostino.
Qui, alle 17,00, Vittorio Sgarbi celebrerà il suo primo matrimonio da sindaco e alle 17,30, la costituzione formale della “Commissione di studio sul fenomeno del racket e dell’usura in Sicilia”.
A presiedere la Commissione è stato chiamato Paolo Bocedi, l’imprenditore di Saronno che nel 1991 fece arrestare e condannare i suoi estorsori, attuale presidente nazionale dell’associazione nazionale contro il racket e l’usura «Sos Italia Libera» e Coordinatore nazionale della CIAAA, la Confederazione Italiana delle Associazioni Antiracket e Antiusura.
La commissione avrà il compito di studiare il fenomeno del racket e dell’usura nell’Isola per poi elaborare concrete proposte sia in materia di prevenzione che di aiuto alle vittime.
Alla seduta del consiglio comunale che avrà inizio alle 18,00 parteciperà il vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Domenico Mogavero e l’assessore regionale agli Enti Locali Francesco Scoma.

Annunci

3 thoughts on “Salemi oggi consiglio comunale

  1. Buon Lavoro Signor Sindaco. La maggior parte di noi Salemitani ci auguriamo due cose che ci faccia uscire dall’obblio e che unitamente hai suoi sostenitori si CREINO dei nuovi POSTI di LAVORO. Buon Lavoro!

  2. PALE EOLICHE, una risposta cordiale. Tanti anni fà, ho votato contro il nucleare (il vento dell’est aveva preso anche me)L’informazione era pietosa, nessuno ci aveva detto, che l’Italia era circondata da centrali nucleari. Il fatto di Cernobil(?)ci ha fatto capire quanto è piccolo il mondo.Da dove abito una volta vedevo le Egadi oggi…(i mostri di C.da Tafeli). Ogni mattina Venendo a Salemi, guardavo ad est e vedevo il panorama fino a Corleone e..oggi vedo i mostri di c.da Baronia . . . Non è possibile fare quello che è stato fatto, distruggere quel poco che abbiamo. Dove è finito il famoso “impatto ambientale”. GIUSTA è l’energia alternativa,ma.. occorre studiare e poi scegliere dove collocarli, ciè dove non danno fastidio. Vedi sulla Salemi Marsala, una scelta intelligente, anche se forse ci sono altri problemi. Non facciamo i puritani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...