La Provincia di Trapani senza giunta di governo

Ad un mese dalle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione della Provincia regionale di Trapani, che hanno segnato la netta e schiacciante affermazione dello schieramento di centro destra, una prima conclusione può essere tratta: il neo presidente della Provincia regionale di Trapani Mimmo Turano non è stato in grado di onorare l’impegno con gli elettori e garantire l’amministrazione della provincia dotandola della necessaria giunta di governo.

Convocato per il 21 luglio il primo Consiglio Provinciale, il primo giro di assegnazioni riguarderà la Presidenza del Consiglio e la vicepresidenza, cui aspirano sia Pdl che Mpa.
Poichè si è deciso di far rientrare nella “disponibile” del centro destra tutti gli incarichi di sottogoverno, saranno da assegnare preliminarmente: la presidenza dell’Istituto Autonomo Case Popolari, il vertice della Megaservice ed il consiglio d’amministrazione dell’Airgest
Infine “last but no least” si dovrà provvedere alla distribuzione dei 12 assessorati, forse secondo la formula che ne prevede, 5 al Pdl, 3 all’UDC e due all’Mpa, essendosi riservato il presidente Turano la nomina di due tecnici per i restanti.