Con quell’ ambiente un po così …

Stupisce il minimalismo insito nel sesto punto programmatico dell’amministrazione del sindaco Marzio Bresciani relativo a “Igiene, Sanità e Tutela ambientale” così articolato:

  • Campagna informativa pubblica sulla Raccolta Differenziata dei rifiuti solidi urbani
  • Monitoraggio della qualità delle acque del mare
  • Raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani

Nessun cenno a moderne politiche globali di qualità ambientali ne a propositi di adesione a sistemi di certificazione della qualità ambientale quali la ISO 14001, cui pure comuni a noi vicini (San Vito lo Capo) intelligentemente tendono, dopo che altri hanno già raggiunto l’obbiettivo, o quantomeno la predisposizione dei passi propedeutici minimi quali:

  • Conduzione di una analisi ambientale iniziale;
  • Definizione degli obiettivi ambientali e di un programma ambientale;
  • Adozione di un sistema di gestione ambientale;

Il programma del sindaco Bresciani, nella sua indeterminatezza prefigura una politica delle mani libere rispetto all’ambiente che non segna alcuna discontinuità rispetto alle passate amministrazioni.

Vale la pena ricordare che non sono i monitoraggi che sono mancati nel corso degli anni, sia da parte di enti pubblici, che di associazioni private, con risultati affatto lusinghieri, ne manca l’informazione su “quanta è buona e quanto è bella la raccolta differenziata“, ciò che è mancata è stata una politica ambientale per il territorio, a cui i vecchi (e i nuovi ?) amministratori hanno in modo fattivo mostrato ostilità, ove tale politica potesse entrare in conflitto con gli interessi da loro rappresentati.

Per Castellammare è ormai esiziale una politica ambientale fatta solo di buoni propositi ed enunciati, a Castellammare per i suoi cittadini e per il suo sviluppo occorre un sistema di gestione ambientale.

L’adozione di un “Sistema di Gestione Ambientale” da parte del Comune costituirebbe l’attuazione concreta di un modo di concepire l’ambiente come “vantaggio competitivo” per la comunità insediata fornendo condizioni di garanzia della qualità ambientale per i cittadini e per quei soggetti chiamati “turisti”, che esigono che i servizi vengano forniti nell’ambito di sistemi la cui qualità ambientale sia “certificata”.

Annunci

2 thoughts on “Con quell’ ambiente un po così …

  1. Che il programma del neo sindaco non è diverso da quello di chi lo ha preceduto è facile dimostrarlo. Del resto siamo ormai abituati a programmi più o meno completi, realistici o più spesso a dir poco ottimistici che si sono poi regolarmente impantanati nei meandri della burocrazia e del potere di veto del tecnico dirigente di turno. Ormai il potere decisionale della politica si è molto ridotto a vantaggio della classe dirigenziale tecnico-amministrativa-burocratica che può benissimo (se lo vuole o se non ottiene quello che chiede) se non impedire almeno rallentare di molto l’incisività delle scelte politiche, e ciò a mio avviso non porta a nulla di buono. Potrebbe funzionare solo se il sindaco potesse scegliersi i dirigenti durante il suo mandato (ma combattere la burocrazia non è impresa facile….) I dirigenti, gli impiegati chi li smuove (se non la magistratura)?
    I programmi sono tutti validi, il problema vero è riuscire a capire quali sono le priorità e quali gli strumenti da mettere in atto per dare risposte concrete alle attese dei cittadini onesti che vogliono solo lavorare come si fa altrove in un paese civile, nel rispetto delle regole e della legalità.
    I commissari che hanno retto il comune hanno fatto anche cose buone ma hanno dimostrato di avere un’idea tutta personale di legalità e di trasparenza e qualche volte sono stati sorpresi con le dita nella marmellata (come l’ultimo bando per la progettazione degli impianti dell’ex macello comunale: bando non adeguatamente pubblicizzato e inviti ristretti ai soliti amici….) Vorrei essere smentito….
    Alla prossima

  2. Accadrà a Castellammare del Golfo il sette luglio 2011 … di nuovo | Diarioelettorale Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...