An ghin gò l’Airgest a chi la dò !

E si, sembra proprio che quel “geniaccio” di Mimmo Turano Presidente della amministrazione della Provincia di Trapani abbia trovato la chiave per risolvere il rebus del tredicesimo assessore, e la chiave si chiama “Airgest“.

Certo in linea teorica il presidente della Provincia potrebbe anche fare a meno dell’Mpa. La maggioranza così come uscita dalle elezioni è costituita da 24 consiglieri su 35.  Se Mimmo Turano dovesse rompere (ma sa benissimo che non è cosa) con gli autonomisti dell’Mpa conserverebbe una risicata maggioranza di 18 consiglieri su 35, e così usa tale ipotesi come strumento di pressione.
D’altra parte il quarto assessorato richiesto, dall’Mpa, non sembra rientri tra le ipotesi praticabili vista la contemporanrea insoddisfazione in casa Pdl.
Turano pensa di attribuire il tredicesimo assessore all’ex sindaco di Custonaci Peppe Bica (chi meglio di lui ?) già AN ed oggi con l’onorevole Giulia Adamo.

Turano quindi per disinnescare la mina Mpa sembra intenzionato ad utilizzare la presidenza dell’Airgest. La società che gestisce l’aeroporto di Birgi è una delle postazioni di sottogoverno più ambite dalla politica e al pari di IACP e Megaservice vale quanto un assessorato.

Esclusa ogni e qualsiasi valutazione di merito sull’operato dell’attuale presidente le nomine seguiranno rigorosamente le regole dello “spoil system” in salsa trapanese.

E pensare che c’è chi si ostina a chiamare queste pratiche “lottizzazioni“.